D’Alessio vota con l’opposizione, “no” al voto palese

Scritto da , 30 agosto 2016
comune-salerno

di Brigida Vicinanza

Tutto secondo i piani. Nella prima giornata d’insediamento delle Commissioni consiliari permanenti di Palazzo di Città nessuna sorpresa o cambiamento che rovini le previsioni della vigilia. Scelto il voto palese e per alzata di mano quindi per l’elezione di presidenti e vice delle Commissioni, delle quali le prime tre, sono state discusse durante la mattinata di ieri: Statuto e regolamenti, Trasparenza ed Annona e Turismo. Saltata la riunione dei capigruppo indetta, qualche giorno fa, dal capostaff di Enzo Napoli, Enzo Luciano e che doveva precedere i lavori dei consiglieri di maggioranza e opposizione, si è dunque proseguito alla votazione per scegliere la modalità di voto con cui si sarebbero decisi i presidenti delle Commissioni Consiliari. A Palazzo Guerra si decide per il voto palese quindi, con il “no” dell’opposizione, che ha fatto a meno della presenza del consigliere di Forza Italia Giuseppe Zitarosa, e con la man forte dell’unico rappresentante della maggioranza contrario alla decisione Antonio D’Alessio che ha contestato, allineandosi quindi con la minoranza. «La mia è una stata semplicemente una scelta sulla modalità di votazione», rimarca l’ex presidente del Consiglio comunale D’Alessio, che ha poi continuato: «Il voto palese si sarebbe dovuto verificare soltanto se ci fosse stata un’unanimità. E sul metodo ho pensato fosse meglio conservare quello che abbiamo utilizzato da anni, nonostante io ho dichiarato che le mie scelte sarebbero ricadute sui nomi già pensati». Ermanno Guerra dunque alla presidenza della Commissione Statuti e Regolamenti,con al suo fianco Leonardo Gallo vice. Una votazione che ha registrato soltanto il “no” dell’opposizione e, nel dettaglio: Lambiase, Santoro, Celano e Cammarota. Strada spianata inoltre per l’avvocato Antonio Cammarota presidente della commissione Trasparenza, con Guerra vice. Fila liscia anche la votazione per la presidenza della commissione Annona e Turismo, con l’ok per l’elezione di presidente di Massimiliano Natella e per il suo vice Eugenio Stabile dei Progressisti. Durante la giornata di oggi si discuterà sulle presidenze di Sport, politiche giovanili e innovazione, Politiche sociali e Urbanistica.

Consiglia