Da Sofocle a Sarah Kane, Veliateatro lancia webinar

Scritto da , 25 Settembre 2021
image_pdfimage_print

Sei webinar con alcuni tra i massimi classicisti italiani. E’ cosi’ che da Velia parte l’avvicinamento autunnale al 25mo VeliaTeatro che si svolgera’ ad agosto 2022 ad Ascea, accanto all’area del Parco Archeologico di Elea Velia. I sei appuntamenti del promontorio dei filosofi si concentrano sul tema “Dioniso, la polis, la scena. Conversazioni sul teatro antico” con l’invenzione della peste e l’ambiguita’ del rapporto tra giustizia e legge che saranno al centro dei prossimi appuntamenti previsti nel ciclo di webinar organizzati in collaborazione con Fondazione Alario per Elea Velia e SFI – Societa’ Filosofica Nazionale. In collegamento, personaggi di spicco del mondo universitario gia’ molto noti al pubblico degli appassionati, come Michele Napolitano e Antonietta Porro, Gianni Guastella e Maurizio Bettini. Si parte domani alle 16.30 con Michele Napolitano (UNICAS – Universita’ di Cassino) che parlera’ de “La peste come pretesto ermeneutico nell’Edipo Re di Sofocle”, un espediente che il drammaturgo usa per trasformare la pestilenza nel motore primo dell’azione, il pretesto che mette in moto quel meccanismo di ricerca che Edipo sperimenta, implacabilmente, su se’ stesso. Il ciclo prosegue il 2 ottobre, sempre dalle ore 16.30 con Antonietta Porro (Universita’ Cattolica del Sacro Cuore) e il tema “Il giusto e la legge nell’Antigone di Sofocle e nel Critone di Platone”, mentre il 9 ottobre Gianni Guastella (Universita’ di Siena) discutera’ sul tema “Gli attori parlano al pubblico: prologhi (e non solo) nella commedia romana”. Il 13 ottobre Maurizio Bettini (Universita’ di Siena) si concentrera’ su “Ridere degli dei. Dioniso Hermese gli enigmi del politeismo”, mentre il 23 ottobre Enrico Ariemma (Universita’ di Salerno) parlera’ di “Considerazioni probabilmente eretiche sul diritto all’eros (ir)responsabile: l’affaire Fedra, da Seneca a Sarah Kane. A chiudere il ciclo online, venerdi’ 19 novembre Andrea Rodighiero (Universita’ di Verona) sul tema “Medea maga e madre tra mito e teatro”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->