Cure “particolari” alle pazienti: psichiatra nei guai

Scritto da , 24 aprile 2015
image_pdfimage_print

Svolgeva cure psichiatriche particolaro per risollevare le proprie pazienti. Un noto professionista salernitano è finito nei guai con l’accusa di abusi e molestie sessuali nei confronti di una donna che aveva in analisi. La denuncia di quest’ultima ha fatto scattare l’inchiesta della Procura dell Repubblica di Salerno coordinata dal pm Elena Guarino. Nella giornata di ieri sono state disposte una serie di perquisizioni per acquisire le cartelle cliniche e risalire ad altri pazienti che hanno deciso di affidarsi alle cure dello psichiatra. Sembra che quest’ultimo riservasse lo stesso trattamento anche anche ad altre donne che speravano di trovar conforto, in un momento di depressione, da quel professionista indicato come un luminare in materia. L’uomo, però,  non si avvaleva soltanto del metodo scientifico per curare le sue pazienti. Riusciva, probabilmente approfittando dell’effetto di alcuni tranquillanti (o comunque medicinali), a soddisfare le proprie tentazioni allungando le mani ed abusando della donna. La paziente, in un momento di lucidità, ha sorpreso l’uomo mentre  svolgeva la sua dettagliata visita ed ha presentato denuncia ai carabinieri. Lo psichiatra salernitano, che ha fermamente negato ogni circostanza, è difeso dall’av

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->