Cuoco salernitano accusato dalla moglie: ha violentato la bambina

Scritto da , 5 febbraio 2016
image_pdfimage_print

Una torbida vicenda consumatasi tra le mura domestiche. La denuncia di una violenza sessuale ai danni di una bambina di dieci anni da parte  di una madre che è in procinto di separarsi dal marito. Un quarantenne cuoco salernitano è accusato di abusi sessuali nei confronti della figlia. Secondo la ricostruzione dell’accusa d. a. molestava e violentava la piccola quando rientrava da lavoro. L’uomo, in considerazione del lavoro al ristorante, rientrava sempre a tarda notte con la moglie, una trentaquattrenne salernitana. che era già da tempo a letto. Il cuoco salernitano si introduceva nella stanza e compiva atti sessuali nei confronti della piccola. Una ricostruzione che avrebbe fornito direttamente la bambina. Il legale difensore del quarantenne, Ivan Nigro, ha chiesto ulteriori approfondimenti ed il Gip del Tribunale di Salerno ha disposto l’incidente probatorio in quanto il racconto della piccola potrebbe essere stato condizionato dalla particolare situazione familiare. Nella sostanza si vuole verificare se la moglie ha in qualche modo condizionato la bambina. Una verifica ulteriore per chiudere definitivamente il cerchio di fronte ad una vicenda delicatissima che vede, probabilmente, come unica vittima la ragazzina, ora tredicenne, al centro di una contesa tra genitori. Ora le accuse gravissime nei confronti del padre, un noto cuoco del salernitano. La settimana prossima l’incidente probatorio davanti al Gup del Tribunale di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->