Cstp, ultima chiamata il 30 e 31 maggio: soldi o tutti a casa

Scritto da , 22 maggio 2013

Per i soci del Cstp è l’ultima chiamata. Nell’assemblea convocata per i prossimi 30 e 31 maggio, gli enti proprietari del Cstp saranno chiamati ad affrontare la delicata questione della ricapitalizzazione e della copertura perdite. Una copertura integrale delle perdite che interesserà anche il periodo del primo quadrimestre del 2013: in pratica, le cifre schizzano in alto dal momento che, solo nel primo trimestre, il Cstp perdeva 719 mila euro. Quindi, i soci saranno chiamati ad effettuare un ulteriore esborso ed in questo caso le cose, già difficili, potrebbero seriamente complicarsi. Tra i vari punti all’ordine del giorno anche la questione del collegio dei liquidatori a seguito delle dimissioni di Pizzo e Cicatiello, approvazione della situazione economica e patrimoniale al 30 aprile, relazione sull’esercizio provvisorio e misure finalizzate alla riduzione del costo del lavoro, informativa in merito alla procedura concordataria n.16/2013 pendente presso il tribunale di Salerno.
Il presidente del collegio, Mario Santocchio, tra un impegno elettorale e l’altro, ha lanciato un appello ai soci ricordando come si tratti «dell’ultima occasione per salvare l’azienda. Senza ricapitalizzazione non riusciremo a sanare la società».

 

22 maggio 2013

Consiglia