Cstp, con il piano una sforbiciata di 11 milioni ai debiti

Scritto da , 25 Aprile 2013
image_pdfimage_print

Trentotto milioni di euro a cui dover far fronte che diventano circa ventisette milioni con il piano concordatario. Una bella sforbiciata alla massa debitoria data con le cifre e le percentuali previste dal piano: 20 i milioni di euro complessivi che dovranno essere pagati ai creditori privilegiati. Diverso il discorso per quel che concerne le sette classi di creditori chirografari: qui il debito complessivo del Cstp ammonta a 16 milioni e 77 mila euro. Con la suddivisione in sette classi, con relative percentuali che vanno dal 20 al 62%, il “risparmio” sul debito è piuttosto consistente. Si passa dai 16 milioni ai 6 milioni e 555 mila euro proposti dalla società ai fornitori. Un risparmio notevole sulla massa debitoria accumulata dal Cstp. Il prossimo 30 settembre è fissata l’adunanza dei creditori che decideranno se accettare o meno.
Incontro positivo Cuozzo – Vetrella. E’ andata bene la spedizione dell’assessore provinciale Michele Cuozzo dal collega regionale Sergio Vetrella per presentargli il documento stilato l’altro pomeriggio in Provincia con gli operatori del trasporto. «Sono state recepite le istanze avanzate dalla Provincia di Salerno, per il comparto dei trasporti – ha detto Cuozzo – Si è scongiurato quello che si temeva alla vigilia, ossia un’ unica gara per l’appalto dei servizi regionali con conseguente svuotamento dei poteri e delle competenze degli enti locali. Nella prossima settimana la Provincia si riserva di elaborare le proposte attuative di cui le risultanze dell’incontro in Regione».

 

25 aprile 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->