Cstp, arriva lo squadrone contro i “portoghesi”

Scritto da , 12 Aprile 2013
image_pdfimage_print

La carica dei 292. Parte la stretta del Cstp sugli evasori dei titoli di viaggio a bordo degli autobus. A partire da questa mattina, presso la sede di piazza Matteo Luciani, comincerà la consegna dei tesserini di polizia amministrativa ai 292 conducenti del Cstp che, circa due anni fa, parteciparono ad un corso per ottenere la qualifica e diventare, contestualmente, all’attività di operatori di esercizio, anche verificatori di titoli di viaggio con potere di agenti di polizia amministrativa, con cui potranno essere contestare violazioni ai viaggiatori per mancanza o irregolarità di biglietto dell’autobus, con relativa sanzione amministrativa di carattere pecuniario.
Uno squadrone di controllo, insomma, per evitare il vizietto del viaggio senza biglietto, eliminando gradualmente i “portoghesi”. L’evasione tarifarria, infatti, rappresenta uno dei maggiori motivi di perdita per l’azienda salernitana che si occupa del trasporto pubblico.
Soddisfatto il presidente del collegio dei liquidatori, Santocchio.

 

12 aprile 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->