Crescent, parla Bonavitacola

Scritto da , 20 novembre 2013

E” stato notificato l’ennesimo avviso di garanzia per un procedimento penale  sull’edificio Crescent nella citta’ di Salerno. Si tratta di un procedimento che risale al 2009. Stessi reati estesi progressivamente a più indagati, aggiunti in corso d’indagine. Adesso siamo a quota 30 indagati ( tra amministratori comunali, funzionari del Demanio, della Soprintendenza, tecnici comunali, amministratori di società private ). Le ipotesi di reato riguardano presunte irregolarità amministrative. Le stesse di cui il giudice specializzato nella materia, cioè il giudice amministrativo, si è più volte occupato in questi anni, fino alla sentenza definitiva e conclusiva del Consiglio di Stato attesa proprio per i prossimi giorni. E’ davvero sorprendente che dopo anni d’indagini che dovrebbero essere concluse da tempo, il gip presso il Tribunale di Salerno dispone il sequestro del Crescent proprio pochi giorni prima della definitiva parola del Consiglio di Stato, sicuramente autorevole e qualificata per offrire una valutazione sulla legittimita’ o meno proprio dei medesimi atti vagliati nel parallelo procedimento giudiziario.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->