Crescent, interrogazione al ministro Franceschini: ”Faccia chiarezza sulle interlocuzioni”

Scritto da , 16 luglio 2014
image_pdfimage_print

“Franceschini faccia chiarezza sulle interlocuzioni. Il ministro spieghi i motivi per cui il Segretario Generale ha sollecitato il Sovrintendente Gennaro Miccio alla formazione del tavolo tecnico sul Crescent. Eppure Franceschini dovrebbe ben sapere che il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica è responsabilità assoluta della Soprintendenza. Perché allora il Segretario Generale auspica la formazione di un tavolo tecnico?

La nostra impressione è che ancora una volta si voglia aggirare con la forza uno scomodo ostacolo piuttosto che seguire la legge e l’iter che essa comporta.

 

Al Ministero dei Beni culturali già un anno fa avevamo chiesto di occuparsi del Crescent, ma allora il sindaco Vincenzo De Luca sedeva anche nel Governo e si è preferito mettere a tacere la cosa. Adesso le condizioni sono cambiate, attendiamo quindi che il Ministro si pronunci. Noi, come sempre vigileremo. E proprio per fare luce su questi ulteriori singolari aspetti ho presentato una nuova interrogazione a risposta scritta al ministro.

Non è più tempo di silenzi sul Crescent, soprattutto in una storiaccia tutta italiana che nasce proprio, nel 2008, da un vergognoso silenzio assenso della soprintendenza.

Sen. Andrea Cioffi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->