Cozzolino: ‘Si vota il 22, sono in vantaggio’

Scritto da , 14 febbraio 2015

“Ci sentiamo molto avanti. Abbiamo conquistato una larga parte di consenso nel partito, ma anche nel dialogo con le forze sociali”. Lo ha detto Andrea Cozzolino, europarlamentare e candidato alle primarie del centrosinistra per la Regione Campania aggiungendo di aver avuto rassicurazioni sulla data del 22 febbraio per lo svolgimento delle primarie. “Ora – ha detto Cozzolino a otto giorni dal voto delle primarie – rivolgo un appello, essendo l’ultima settimana prima del voto di domenica prossima, a chi nel gruppo dirigente del Pd, legittimamente, ha sostenuto altri candidati o chi individuando altri percorsi fuori dalle primarie. A loro dico: sostenete la mia battaglia perché il candidato che vincerà le primarie sarà il candidato unitario”. “Ho sentito poco fa il presidente della commissione per le primarie Antonio Amato – ha spiegato Cozzolino – il quale mi ha confermato che le primarie restano fissate per domenica 22 febbraio. Dopo il lungo lavoro svolto in questa campagna elettorale ci sentiamo avanti. Si è consolidata attorno alle nostre posizioni e proposte un’ampia fascia di consenso anche in parti di opinione pubblica inizialmente scettiche. Ribadisco che per noi le primarie non sono mai state una scazzottata o un ring bensì l’occasione per creare un rapporto con il territorio; dai gruppi dirigenti alle associazioni a semplici cittadini. Inoltre attraverso la campagna per le primarie abbiamo avuto modo di delineare più chiaramente il quadro delle priorità programmatiche per la Campania. “La prossima settimana – ha annunciato Cozzolino – presenteremo nel dettaglio le proposte programmatiche: da quelle sui temi ambientali a quelle sulla gestione dei fondi comunitari. Le ultime iniziative della campagna della prossima settimana le svolgeremo nelle province, lì faremo le nostre chiusure. Ci attendiamo una partecipazione al voto che si aggira tra i 150 e i 180 mila elettori e per questo stiamo mettendo appunto la macchina organizzativa che dovrà affrontare questo sforzo”.

Consiglia