Covid: morto Vanacore, vice-allenatore della Cavese

Scritto da , 16 Marzo 2021
image_pdfimage_print

 Antonio Vanacore, vice -allenatore della Cavese (club di serie C, girone C) che aveva contratto il Covid-19 e’ morto ai 45 anni nell’ospedale di Frattamaggiore (Napoli). Ex calciatore, allenatore in seconda di Salvatore Campilongo, era tornato a Cava de’ Tirreni (SALERNO) a dicembre dopo l’esperienza dello scorso anno. Da calciatore aveva disputato piu’ di 150 partite tra serie C e serie B, ritirandosi nel 2013. “La Cavese 1919 comunica con immenso dolore la scomparsa del vice allenatore Antonio Vanacore”, ha scritto il club di Cava dei Tirreni SALERNO), che in un messaggio alla famiglia lo definisce “uomo e professionista insostituibile”. Vanacore aveva contratto il virus a meta’ febbraio: inizialmente si era curato a casa poi, quando i livelli di saturazione si erano fatti preoccupanti, era stato trasferito in ospedale. Il Covid, nelle scorse settimane ha colpito in modo importante la Cavese: con 25 positivi (17 calciatori, 4 dirigenti e 4 componenti dello staff tecnico) la societa’ e’ stata costretta a rinviare due partite di campionato. Adesso che il gruppo e’ quasi completamente negativizzato, e’ arrivata la notizia della morte dell’allenatore in seconda.  

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->