Covid: De Luca, uno in Italia ha detto la verità

Scritto da , 30 Ottobre 2020
image_pdfimage_print

Posta nei social un collage di sue interviste. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, affida al web il suo “piccolo promemoria per gli smemorati e gli sciacalli”, come scrive, rivendicando che “uno in Italia ha detto al verita’”. In circa diciotto minuti di video, diciassette spezzoni di filmati che vanno dal 4 aprile al 15 settembre scorsi in cui il ‘governatore’ rammenta di aver lanciato l’allarme del rischio di una seconda ondata di contagi da Covid-19 che si sarebbe associata all’epidemia d’influenza, di aver predisposto e attuato un piano socioeconomico da quasi un miliardo di euro e di aver differito l’avvio dell’anno scolastico di dieci giorni per consentire uno screening sul personale della scuola. Ma, anche, come diceva il 20 aprile scorso, la necessita’ di avere strutture di terapia intensiva “per avere ospedali dedicati al Covid per riprendere l’attivita’ ordinaria nei nostri ospedali”. Otto giorni dopo, l’ex sindaco di Salerno, ricordando che “oggi non abbiamo una grande domanda di terapia intensiva”, evidenziava che “ci stiamo preparando per settembre e ottobre dove dobbiamo aspettarci, ovviamente, un’epidemia di influenza e, quindi, un’enorme quantita’ di accessi agli ospedali”.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->