Coro di sì alla norma, «C’è un serio equIlibrio tra i candidati»

Scritto da , 5 maggio 2016

Salerno si avvicina alle elezioni comunali con la novità delle “quote rosa”. Tra le candidate delle varie liste c’è soddisfazione per la maggiore apertura destinata al sesso femminile, che per la prima volta sarà attuabile alle elezioni salernitane. La candidata Maria Rosaria Rossi, con Dante Santoro Sindaco, è favorevole all’apertura alle donne tramite le quote rosa, così come Barbara Murino, candidata al consiglio comunale di Salerno, nella lista “Salerno in Movimento” con Dante Santoro sindaco, che indica questa “svolta” come una nuova via per aiutare l’ingresso delle donne in politica, dando spazio finalmente alla ricerca delle pari opportunità. Maria Rosaria Masucci della lista “Giovani Salernitani”, con Dante Santoro sindaco, è alla prima esperienza elettorale e si dimostra incline positivamente alla prima volta delle “quote rosa” in città. Dello stesso parere anche Francesca Frezza, della lista “Salerno in Movimento” e Marianna de Sio, della lista “Giovani Salernitani” che hanno espresso il loro parere favorevole all’innovazione elettorale delle “quote rosa”. Rosa Cafiero, della lista “Salerno in Movimento”, ha definito giusta la maggiore apertura alle donne in campo elettorale, affinché si possa determinare un serio equilibrio tra i candidati di entrambi i sessi, cercando di evitare una preferenza eccessiva nei confronti di uno o dell’altro sesso. Francesco Barbato

Consiglia