Corbara. Pauciulo denuncia il degrado di Acquapendente

Scritto da , 30 aprile 2016

CORBARA. Il candidato sindaco Rino Pauciulo denuncia il degrado di Acquapendente. «Ci sono zone del nostro paese che meritano rispetto e attenzione da parte delle istituzioni locali – commenta Pauciulo – purtroppo il degrado sul territorio cittadino è sotto gli occhi di tutti e in particolar modo le periferie stanno pagando a caro prezzo l’incuria divenendo vittime dell’abbandono. Le istituzioni locali hanno preferito riservare attenzioni, esclusivamente, al centro cittadino che garantisce maggiore visibilità politica». Il programma elettorale della compagine che sostiene Pauciulo passa attraverso la riqualificazione della zona di via Acquapendente, nella fascia pedemontana. «E’ una delle zona più belle del territorio perché immersa nel verde e rappresenta la porta di ingresso ai percorsi montani che sono frequentati da moltissime persone – spiega Pauciulo – all’inizio degli anni duemila sono stati investiti oltre 600mila euro per riqualificare la zona con interventi di ingegneria naturalistica per mitigare il rischio idrogeologico, oggi, invece, l’aria è in pessimo stato e negli anni non sono stati assicurati nemmeno i lavori di manutenzione ordinaria. Recupereremo questa zona per consentire il turismo ecologico perché da qui si possono raggiungere i sentieri del Club Alpino Italiano e il sentiero degli Dei». Acquapendente 3 Acquapendente

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->