Coop, l’indagine del pm Cardea sulle anomalie degli affidi

Scritto da , 16 giugno 2015

Una denuncia del consigliere comunale Peppe Zitarosa avrebbe fatto accendere i riflettori della Procura sui rapporti tra il Comune di Salerno e le cooperative sociali che forniscono diversi servizi all’ente, come anticipato da Cronache nei giorni scorsi. Ad indagare su presunte illegittimità nell’affidamento degli appalti, che sarebbero stati aggiudicati – in qualche caso – anche senza l’espletamento della procedura di gara, sarebbe il sostituto procuratore Maurizio Cardea (già titolare dell’inchiesta che interessò il Cstp ed i rapporti con i fornitori della manutenzione nel 2013). In passato, l’esponente consiliare dell’opposizione aveva più volte posto l’accento sulle anomalie negli affidamenti dei servizi alle cooperative, più volte avvenuti in automatico e senza il passaggio per la gara. Dunque, a quanto pare la denuncia di Zitarosa pare aver attirato l’attenzione della magistratura che ora vuole vederci chiaro. (man)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->