Convegno e Premiazione “Giuseppe Imbucci”

Scritto da , 28 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Marina Pellegrino

“In medio stat virtus”. Ricorre a questa famosa frase latina la virtù sta nel mezzo, tra l’eccesso ed il difetto, ma anche nell’equilibrio quando si parla di gioco, il convegno di studi sul “Gioco pubblico e contesti sociali tra strategie resilienti e senso di responsabilità” in programma domani dalle ore 10 nell’Aula delle Lauree “Gabriele De Rosa” Università degli Studi di Salerno. Promosso dall’Osservatorio internazionale sul gioco e dall’Università di Salerno (Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione), l’appuntamento annuale ha una duplice valenza: da un lato quella mettere a confronto accademici ed esperti delle scienze storiche, sociali, economiche e mediche e del settore del gioco pubblico, per attuare aggiornamenti scientifici e confronti utili a comprendere le dinamiche di un ambito complesso come quello del gioco pubblico; dall’altro assegnare i riconoscimenti del Premio “Giuseppe Imbucci”, istituito dall’Osservatorio Internazionale sul Gioco a personalità di spicco che si sono distinte, per il loro impegno sociale e scientifico. L’evento avrà inizio alle ore 10 con i saluti del Rettore dell’Università di Salerno, Aurelio Tommasetti A margine della mattinata dei lavori alle ore 12,30 si terrà la Cerimonia di consegna dei riconoscimenti del Premio “Giuseppe Imbucci” assegnato quest’anno alle seguenti personalità: Antonio Piccolo (Prorettore dell’Università di Salerno): sezione Premio speciale della Presidenza – per il suo pluriennale impegno profuso nel campo della cultura. Massimo Ruta (Chief Executive Officer Novomatic): sezione Impegno sociale e promozione culturale – top manager italiano dell’industria del gioco legale, è un pioniere del settore, un uomo lungimirante, capace di coniugare un rapporto empatico e diretto con i propri dipendenti, all’acutezza verso le strategie aziendali, mantenendo, come stella polare, il valore della legalità. Gianluca Vanucchi (Giornalista “Ansa”): sezione Gioco e comunicazione Per il suo impegno nella divulgazione a livello nazionale di una informazione, sul mercato del gioco, equilibrata e scevra da condizionamenti. Laura Campopiano (Direttore Business Development & Communications Snaitech) sezione Impegno sociale e promozione culturale – Come esponente del mondo del gioco pubblico ha posto la sua professionalità al servizio della promozione della cultura sana e ludica del gioco. Nel pomeriggio a partire dalle ore 15 si terrà la tavola rotonda dal tema “Dalla modernizzazione al proibizionismo: la marcia indietro del gioco pubblico”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->