Contenziosi, il sindaco affida l’incarico al legale per quasi 5mila euro

Scritto da , 6 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di red.cro.

Le dispute legali che vedono l’Ente impelagato in una serie di contenziosi stanno pesando sulle casse comunali in maniera rilevante costringendo il Comune ad avvalersi della consulenza di diversi legali designati. Il primo cittadino Cosimo Ferraioli ha richiesto, scelta consentita dalla legge, di essere ammesso al beneficio del rimborso delle spese legali sia per quanto concerne una querela presentata dal consigliere comunale Pasquale Mauri nell’anno 2016 (archiviata per infondatezza della notizia di reato), sia per quanto concerne una denuncia presentata dal legale dell’Ente Antonio Pentangelo, per mancato pagamento di compensi professionali. Per la difesa il sindaco Ferraioli, su approvazione della Giunta Comunale con atto di gradimento dello scorso novembre, ha deciso di farsi difendere per i due procedimenti penali, dall’avvocato angrese Armando Lanzione al quale il Comune corrisponderà la cifra di 4.910, 26 euro. Una questione che si trascina quindi ormai da alcuni anni come nel caso dell’ex primo cittadino Pasquale Mauri, la cui denuncia, peraltro, è caduta nel nulla procedurale per l’archiviazione dovuta alla mancanza di riscontri in ordine alle accuse formulate. In ogni caso, l’Ente continua a sborsare per queste cause.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->