Conte e Iuliano rivendicano il seggio in consiglio

Scritto da , 4 giugno 2015

di Andrea Pellegrino

Riconteggio in corso per l’attribuzione dei seggi regionali. A quanto pare al vaglio della Corte d’appello centrale ci sarebbero due istanze partite da Salerno: l’una riguarderebbe il partito socialista che rivendicherebbe il secondo seggio salernitano a discapito di un consigliere regionale di “De Luca presidente” a Napoli. Questo secondo il calcolo dei resti più alti che dovrebbe portare, secondo i conti della segreteria regionale e provinciale del partito socialista, all’attribuzione di un posto in più nel salernitano. In tal senso, aspetta e spera l’ex senatore Gianni Iuliano, già sindaco di Bracigliano, protagonista di una buona affermazione elettorale, al punto da superare in lista Pasquale Mucciolo, figlio del consigliere regionale uscente Gennaro. Attende e spera anche Federico Conte, terzo arrivato della lista del Partito democratico, e quindi, secondo la prima ripartizione, primo dei non eletti. Anche dall’entourage di Conte pare sia partita una istanza al fine di verificare l’attribuzione del seggio andata all’Udc che ha eletto Maria Ricchiuti. Invece a quanto pare il conteggio dello staff di Conte porterebbe all’attribuzione di tre seggi al Partito democratico salernitano. A Napoli, invece, a reclamare il posto è Severino Nappi, assessore regionale uscente, arrivato secondo nella lista Ncd che ha visto l’elezione certa di Pasquale Sommese, altro assessore regionale della squadra Caldoro. Nappi rivendicherebbe, dunque, il secondo seggio al Nuovo centro destra. Tra l’altro l’ex assessore al lavoro avrebbe segnalato nel suo esposto anche i ritardi nella comunicazione dei dati soprattutto nelle province di Salerno e Napoli.

Consiglia