Consuntivo, i revisori: “Troppi residui e debiti fuori bilancio”

Scritto da , 24 maggio 2017
consiglio_comunale_salerno

di Andrea Pellegrino

Elevati residui attivi e numerosi debiti fuori bilancio. Queste le criticità maggiori segnalate dal collegio dei revisori dei conti al conto consuntivo 2016, approvato dalla giunta Napoli ed ora all’esame dell’aula consiliare. Per l’organo di controllo, anche quest’anno, elevato è l’ammontare di crediti (residui attivi) che il Comune non ha riscosso alla data del 31 dicembre 2016. «Alquanto elevati – scrivono – sono ancone i residui attivi che hanno una anzianità superiore ai cinque anni». Ancora, per i revisori, alcune criticità al conto consuntivo sono determinate dai debiti fuori bilancio tra cui «numerosi da sentenze». Inoltre, «l’ente si trova coinvolto in numerose vertenze il cui esito è incerto». Per cui, scrivono: «si invita l’Ente a monitorare periodicamente il procedere del contenzioso appostando risorse più adeguate a far fronte ad eventuali debiti fuori bilancio scaturenti da sentenze a dono dell’Ente». Sempre secondo l’organo di controllo: «Non risulta l’aggiornamento dei beni immobili dell’Ente mentre c’è un costante utilizzo di anticipazione di tesoreria». Quanto alle proposte, per i tre revisori occorre: «aumentare la percentuale di copertura dei servizi a domanda individuale», quindi teatro, mense, impianti sportivi e mercati. Poi: «monitorare il contenzioso in essere e migliorare la percentuale di riscossione».

Consiglia