Consiglio comunale di venerdì: scoppiano le polemiche per la convocazione

Scritto da , 26 marzo 2018
image_pdfimage_print

Andrea Pellegrino

Tempi stretti per l’approvazione del bilancio. La data di venerdì (30 marzo) indicata dall’amministrazione comunale per la seduta di bilancio sembra scontentare opposizione e maggioranza. Stamattina la conferenza dei capigruppo dovrebbe stilare l’ordine del giorno e definire la data. Sul 30 marzo arriva lo stop di parte dell’opposizione ma anche della stessa maggioranza. Ad oggi, infatti, del bilancio approvato in giunta non ci sarebbe ancora copia tra i consiglieri comunali di opposizione e di maggioranza. E non solo, lo stesso bilancio dovrebbe passare al vaglio della commissione finanze che fino a venerdì scorso non era stata neppure informata della possibile convocazione del Consiglio comunale. Non ci sarebbero i tempi tecnici, dunque. Neppure per gli eventuali emendamenti e per la consultazione delle carte e dei relativi atti allegati al bilancio di previsione. Inoltre, dovrebbe essere lo stesso primo cittadino Enzo Napoli (che mantiene la delega al bilancio dopo le dimissioni di Roberto De Luca) a dover approdare in commissione finanze nel mentre la maggioranza, con un documento, chiede di incontrare lo stesso sindaco per un punto della situazione. Ma anche in questo caso non c’è nessuna data certa. L’unica è quella di stamattina.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->