Consegnati i Premi Adriana Napoli

Scritto da , 31 Marzo 2015
image_pdfimage_print

Una scugnizza dai capelli bianchi” era la dottoressa Adriana Napoli per l’avvocato Paolo Carbone, che ha ricordato l’illustre  magistrato salernitano scomparso due anni fa, all’età di 72 anni: “Una delle prime donne in Italia  ad entrare in magistratura. Consigliere di Cassazione,  Docente alla Facoltà di Giurisprudenza di Via Prudente, sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Salerno e Presidente della Commissione Tributaria Regionale di Salerno. Era un magistrato di forte temperamento, sempre estremamente attento e profondo nelle decisioni, con un grande senso della giustizia”, ha affermato l’avvocato Carbone che  ha ricordato anche la donna, Adriana Napoli:”Una donna di grande sensibilità, coraggiosa nell’affermarsi, nell’opporsi alle convenzioni sociali  e  anche al  male che l’ha assalita. Una persona che nella società civile si è fatta spazio con la propria intelligenza, con la propria autonomia e con le sue grandi virtù femminili”. La  professoressa Emilia Vigliar, grande amica della dottoressa Napoli, ha ricordato alcuni dei momenti vissuti con lei  al Liceo e  all’Università:” Ci  legava un affetto profondo, anche se avevamo spesso  degli scontri dialettici perchè Adriana aveva demonizzato  l’informatizzazione, la cultura telematica: scriveva tutto con la penna, anche le sentenze, con la sua splendida grafia”.  Il Presidente del Club Rotary Salerno, l’avvocato Nunzio Di Filippo, dopo aver illustrato gli scopi  e le iniziative del Rotary,  ha ricordato che Adriana Napoli, è stata la prima donna ad entrare, nel 2001, in un Club  Rotary a Salerno:”Insieme a lei divennero socie del nostro Club, Rosalia Galano e Mirella Dovinola” e che il Premio a lei dedicato è stato istituito da una commissione di soci composta dai professori: Ida Lenza, Maria Rosaria Lombardi e Michele Di Filippo.  “Ci tenevamo a motivare gli studenti nell’impegno scolastico e nella partecipazione già all’inizio dell’anno”, ha spiegato il Presidente Nunzio Di Filippo” Premiamo il merito: chi è stato più bravo e ha avuto i voti più alti  tra gli studenti che, nel corrente anno scolastico 2014-15, hanno frequentato la seconda classe degli Istituti Tecnici e Professionali di Salerno. Per ognuno dei sette istituti è stato premiato lo studente con la migliore valutazione risultante dalla media dei voti conseguiti allo scrutinio finale dell’anno scolastico 2013-14 con quelli conseguiti alla prima valutazione del corrente anno scolastico”. Il Presidente della Provincia, il dottor Giuseppe Canfora, ha sottolineato l’importanza del premio:”Un premio alla memoria di un magistrato impegnato in tante battaglie civili dedicato ai giovani che si sono distinti nello studio che vanno incitati”. Anche l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Salerno, la dottoressa Eva Avossa, ha apprezzato l’iniziativa:” E’ ammirevole che questo premio sia dedicato al merito dei giovani ai quali va data fiducia”.  Il dottor Eduardo Scapaticci, marito della dottoressa Napoli, ha premiato i seguenti studenti: Luigi Scovotto dell’Istituto “Basilio Focaccia”; Francesco Polverino, dell’Istituto Santa Caterina da Siena – Amendola”; Gianluca Abate, dell’Istituto Genovesi – Da Vinci; Mirco Rispoli, dell’Istituto Galilei – Di Palo; Martina Figliolia dell’Istituto  “Roberto Virtuoso”; Michele Esposito, dell’Istituto “Giovanni XXIII”; Gerardo Taddeo, dell’Istituto ProfAgri. Secondi classificati: Davide Lettieri, dell’Istituto Giovanni XXIII; Alfonso Milano dell’Istituto “ProfAgri”; e Antonio Borea, dell’Istituto Galilei – Di Palo. Due soci del Club, Carmen Gatto e Tony Ardito hanno recitato, con grande coinvolgimento emotivo, alcune loro riflessioni e  brani ispirati dal motto internazionale del Rotary:” Accendi la luce del Rotary”: ” un vero  inno alla luce”.  Presenti il figlio della dottoressa Napoli, il giornalista  Enrico Scapaticci; la sorella, Maria Adelaide; la nuora Stefania; i Presidenti dei Club Rotary cittadini: Canio Noce e  Walter  Iannizzaro;  il Past Governor, Gennaro Esposito; l’Assistente del Governatore, Brunella Battipaglia;  la Past Governatrice dell’Inner Wheel, Maria Pietrofeso Andria; la Presidente dell’Inner Wheel Salerno, Valeria Romanelli;   il dottor Alessandro Ferrara, Capo Gabinetto della Provincia e  Vice Presidente del Consiglio Comunale; il Consigliere Regionale Enrico Coscioni;  il Presidente del Tribunale dei Minorenni, Pasquale Andria;  il Presidente dell’AGS, Enzo Todaro; i  Dirigenti Scolastici Alessandro Turchi e Renzo Stio,  tanti docenti e i  genitori degli studenti premiati. Aniello Palumbo

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->