Confesercenti Salerno e turismo brasiliano a braccetto

Scritto da , 25 Ottobre 2012
image_pdfimage_print

La delegazione Brasiliana, giunta in Italia lunedì scorso, dopo una esauriente Conferenza Stampa tenutasi, mercoledì mattina, nei saloni del Savoy Hotel di Paestum, a cui hanno preso parte Enrico Bottiglieri, Presidente Confesercenti Salerno, Bianca Cecaro Pierri, Direttrice Confesercenti Salerno, Amilcare Troiano, Presidente Parco Nazionale del Cilento-Vallo di Diano- Alburni e Costabile D’Agosto Assessore al Turismo Provincia di Salerno, ha iniziato il lungo “tour” che si snocciola in tutto il territorio del Cilento fino a giovedì 1 Novembre. . E’ composta da Pietro Petraglia, Presidente C.C.I.A.A. di Rio De Janeiro, Ana Lùcia V. De Azevedo, O Globo Editoria de Cienic e Saùde, Marcos Cezar Motta Secco, CVC Relacionamento Corporativo, Ana Lùcia Ferreira Riveiro, Marsans Departamento Corporativo, Haroldo Enéas Barros De Campos, Public Relations, Denise Maria Luna De Oliveira, Giornale Folha De Sao Paulo e attraverso “l’Educational Tour”  organizzato e voluto dalla Confesercenti Salerno, avranno modo di conoscere i punti di forza e le eccellenze dell’industria Turismo Cilentana, focalizzando l’attenzione verso quello che è più in linea all’indole e le preferenza del turista Brasiliano, che per numeri e cifre, grazie al boom economico che sta vivendo il Brasile, è al 3° posto mondiale. Un mercato di tutto rispetto a cui il Cilento strizza l’occhio, mettendo in mostra territorio, gastronomia, servizi, strutture ricettive, archeologia, artigianato, meticolosamente vagliati dai componenti della delegazione carioca, costituita da giornalisti,  operatori turistici e P.R.  Il tour è iniziato partendo dall’offerta archeologica di Paestum, dalla raffinata accoglienza e le eccellenti gastronomie del Savoy, per poi approdare  nella tarda mattinata di martedì alla esclusiva, quanto elegante, Villa Belmonte del Principe Andrea a Santa Maria di Castellabate. Le bellezze naturali di Punta Licosa e un primo incontro con gli operatori turistici di Castellabate, hanno chiuso la giornata. Mercoledì, dopo un “flash” tra qualche attività artigiana di Ascea, la delegazione verde-oro è stata accolta  nell’azienda Agrituristica “Le Favate” ricavata in antichi casolari del ‘600, dove gusto, vista e olfatto, sono stati appagati dalle raffinate peculiarità gastronomiche e ricettive, apprezzate soprattutto dal turismo Teutone, e, non ultima, una passeggiata fuori programma tra i secolari uliveti. Serata con degustazioni marinare al Mediterraneo di Acciaroli in compagnia dell’Assessore Domenico Palladino che ha fatto gli onori di casa. Giovedì è stata la volta di Morigerati e Sicilì che hanno proposto all’attenzione dei Tour Opoerator, “l’Ospitalità Diffusa”, prima dell’escursione nella vicina Oasi WWF. Venerdì è la giornata dedicata alle Grotte di Pertosa, che ospita l’Inferno di Dante e poi Padula con la magnifica Certosa di San Lorenzo. L’impatto del Cilento è stato notevole e la delegazione ha già espresso meraviglia e soddisfazione per tutte le bellezze ed eccellenze visitate, nonostante il tour sia ancora lungo e ricco.
 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->