Condono edilizio a Salerno, Cammarota: “Basta chiacchiere e propaganda, risposte subito”

Scritto da , 27 Aprile 2020
image_pdfimage_print

“Il Comune di Salerno, colpevolmente inerte in questo momento di grave difficoltà, affidi subito le pratiche di condono edilizio ai nostri giovani professionisti. Serve liquidità e lavoro, non chiacchiere e propaganda”. Lo affermano il Paolo De Marco, vicepresidente de La Nostra Libertà, e il capogruppo consiliare Antonio Cammarota, Presidente della Commissione Trasparenza. “A Salerno sono migliaia le pratiche inevase, con un gettito potenziale di milioni di euro, che non hanno impulso per mancanza di personale”, dichiarano Cammarota e De Marco, “e in questo momento di fame e di crisi si può far lavorare i nostri giovani professionisti, indicati in evidenza pubblica dai consigli dell’Ordine, pagati con percentuale sul gettito della sanzione riscossa, e quindi a costo zero per il Comune. Si realizzerebbe lavoro e moneta pubblica”. “Una proposta agli atti da anni sempre ignorata dall’amministrazione comunale”, denunciano Cammarota e De Marco, “nonostante il plauso delle categorie e dell’ordine degli Architetti e il recepimento di tanti Comuni, ultimo quello di Amalfi con il bando del 21 aprile”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->