Concorso Vigili Urbani, Commissione Trasparenza: «Procedure corrette»

Scritto da , 3 novembre 2016
vigili-urbani-commissione

Nel corso della seduta della Commissione Consiliare Trasparenza, si è discusso, sulla base delle numerose segnalazioni pervenute e su invito di alcuni consiglieri comunali, del recente concorso per Vigili Urbani stagionali, con l’audizione del comandante della Polizia Municipale ing. Elvira Cantarella nonché del firmatario del bando pubblico dr. Luigi Criscuolo, che hanno risposto alle domande dei consiglieri chiarendo tutti i termini della vicenda per cui, al termine dei lavori, la commissione all’unanimità ha riconosciuto la correttezza e la trasparenza della procedura utilizzata.

 

In particolare, sul bando è emerso che:

 

– si è svolto con domande prestabilite corrette con lettore ottico che ogni candidato potrà verificare personalmente, senza potere discrezionale nella valutazione, con la partecipazione dei candidati anche alle operazioni di sigillatura e verifica e con pubblicazione on line di ogni passaggio, il tutto organizzato dalla ditta Agenzia Selezioni e Concorsi affidataria dell’organizzazione per 6 mila euro di spesa;

 

– era riservato ai soli residenti di Salerno e a chi superasse la soglia di bando prevista dalla legge, per cui non è possibile lo scorrimento né il ripescaggio o impiego per altri fini per chi non ha superato detta soglia;

 

– era per 100 unità, di cui 40 per luci d’artista e altri 40 per l’estate prossima e 20 a riserva, e non v’è danno in quanto i 38 ammessi colmano la necessità delle festività, mentre per il prossimo anno si dovrà decidere se fare nuove assunzioni;

 

– per il prossimo anno potrebbe indirsi un concorso pubblico, in cui potrà prevedersi anche titolo di preferenza per i 38 assunti, ma per il quale è opportuno rivedere il regolamento comunale dei concorsi;

 

– che l’amministrazione è pronta a tutelarsi in ogni sede, anche penale, per eventuali accuse infondate e calunniose.

 

 

Consiglia