Concorso bandito per due addetti al trasporto ma ne sono tre. Nuova grana per i vertici di Salerno Solidale, c’è l’esposto

Scritto da , 14 marzo 2018

di Andrea Pellegrino

Il concorso era bandito per due addetti al trasporto scolastico ma invece ne prendono tre. Accade a Salerno Solidale. Ad accorgersene proprio il terzo vincitore di un concorso bandito nel 2015 per l’assunzione a tempo indeterminato di “due accompagnatori per il trasporto scolastico di alunni diversamente abili”. La storia è quella di Marco Memoli, primo dei non assunti di quel concorso ma primo di una successiva short list. Grazie a quest’ultima selezione viene chiamato per una sostituzione. Dal 18 ottobre 2017 fino al 22 dicembre dello stesso anno è in servizio alla Salerno Solidale con il ruolo di accompagnatore per il trasporto scolastico. Durante questi mesi si accorge che per quella mansione sono utilizzate tre persone e non due come previste dal bando originario. La terza persona – che sostanzialmente dovrebbe essere lui – è una dipendente della società, vincitrice di diverso concorso, ossia di addetto alla pulizia. Da allora vuole vederci chiaro e attraverso l’avvocato Andrea Tanga ha chiesto di visionare tutti gli atti relativi a quel concorso ed al successivo inserimento lavorativo di alcune unità che nulla hanno a che fare con il servizio di accompagnamento di diversamente abili.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->