Concerto in ricordo delle vittime del Covid

Scritto da , 5 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Giuseppe Ianni

Ancora una memorabile serata di musica al Palazzo Baronale di Torchiara. Applausi ripetuti per il giovane chitarrista Luca Romanelli, che ha tenuto un articolato concerto alla IV edizione del Cilento International Music Festival, nella sala concerti, al primo piano di Palazzo De Concilis. Una serata molto attesa dove si sono dati appuntamento gli appassionati della chitarra classica, giovani studenti e maestri concertisti per ascoltare Romanelli, in un programma molto articolato ed impegnativo. Il salone, noto a tanti musicisti per la sua eccellente acustica era gremito come non mai, con i dovuti distanziamenti Covid, dove il concertista ha dato prova di grande bravura. La prima parte classica del programma affrontato con: A. Barrison Mangorè – El Ultimo Tremolo; J. S. Bach – Chaconne BWV1004; ed J. Rodrigo – Invocaciòn y Danza; N. Koshkin – Usher Waltz, a questo ha fatto seguito una seconda parte più briosa ricca di virtuosismi: M. Giuliani – Rossiniana n.1 Op. 119. Il maestro prima di eseguire ogni pezzo ne ha descritto la composizione e lo stato d’animo dell’autore, ma soprattutto ha tenuto a sottolineare come la musica classica esprime stati d’animo e sentimenti e che questi devono essere alla base per una rinascita della vita dopo il triste periodo attraversato con il Covid. Ed infine Romanelli ha voluto dedicare questo concerto alle vittime del Covid ed al ritorno alla vita attraverso la musica come continuazione e rinascita di un’esistenza migliore. Con questi concetti ed impegnativi programmi il musicista marchigiano ha incantato con i suoi melodiosi arpeggi la competente platea che ha lungamente applaudito il giovane maestro. Ricordiamo per gli appassionati di chitarra che Luca Romanelli si è laureato al Conservatorio “Rossini” di Pesaro e poi ha perfezionato gli studi in Germania alla Musikhoch schule di Muster. Il concertista Italiano è risultato vincitore in importanti concorsi internazionali quali: Primo premio al IV concorso Internazionale “Angel Pinero” 2019; primo premio al Festival “Tremolo” di Skopie2021; Primo Premio al Concorso internazionale “Paolo Barraso” 2018; Primo Premio “J. Rodrigo” in Italia 2019. Entusiasti Mauro e Luciano Tortorelli con Angela Meluso, direttori artistici della IV edizione del Cilento International Music Festival, per la riuscita della memorabile serata. Lo stesso Luciano Tortorelli, organizzatore e docente di chitarra classica al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, ha tenuto a precisare che Romanelli è stato finalista al Brno Festival International Guitar e vincitore al Salento Guitar Festival di Otranto e che, per questi suoi eccellenti meriti, è stato da lui scelto per il concerto magnificamente eseguito a Torchiara. A chiusura della serata l’assessore Comunale alla cultura Gennaro Guida, si è detto entusiasta dell’ammirevole esibizione, molto gradita dal pubblico e che nel Palazzo dei concerti di Torchiara si continuerà su questa linea artistica dando sempre maggiore spazio a concerti di giovani musicisti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->