Con lo sport anche il sociale: come cambia in meglio il Csi

Scritto da , 23 aprile 2016
image_pdfimage_print

“Sono orgoglioso di poter lasciare questo comitato in perfetta salute”, sono state le parole del presidente dell’associazione Domenico Credentino, che assieme ad altri esponenti tra cui l’assessore Nino Savastano, ha tenuto ieri sera una conferenza al Centro sportivo italiano. “Innanzitutto, voglio ringraziare tutte le persone che hanno partecipato ai nostri progetti – dichiara Domenico Credentino – e sono contento di annunciarvi che i bilanci della società sono in attivo, soprattutto dopo le tante difficoltà che abbiamo affrontato in questi anni trascorsi insieme, e siamo consapevoli di lasciare un comitato sanissimo che questa mattina ha ricevuto il battesimo dai servizi sociali, grazie all’interessamento di Nino Savastano, in quanto da oggi noi allargheremo il progetto sportivo anche nel sociale, appoggiato dalla giunta comunale, formando tanti giovani ragazzi allo sport – aggiungendo – il Csi è riconosciuto da tutti gli organismi nazionali e, grazie alla volontà e alla determinazione mostrate in questi anni, i partecipanti provenienti anche da località nella provincia di Salerno godono di una buona formazione sportiva. Quando abbiamo presentato il nostro progetto al comune di Salerno è stato subito accolto, ricordando che tempo fa mettemmo a disposizione la struttura per i clochard, offrendo i nostri servizi e le nostre forze”. Successivamente è stata la volta di Nino Savastano: ”Volevo principalmente ringraziarvi per la sensibilità che avete mostrato nell’esigenza del freddo, evidenziando che queste sono le linee che l’amministrazione comunale porta avanti in questa città, quindi solo un discorso di grande apertura e di crescita, poiché noi in qualità di servizi sociali investiamo circa 19 milioni di euro dal bilancio comunale e, nonostante i tagli netti ricevuti, abbiamo mantenuto l’impegno per questo settore, per il quale vorrei sottolineare la sensibilità da parte dell’amministrazione guidata da Vincenzo De Luca, continuata ad oggi con l’amministrazione di Enzo Napoli. Noi siamo convinti che bisogna lavorare per la crescita dei giovani nella nostra città, e dobbiamo concentrarci sul completamento di opere per lo sport per le quali, a differenza delle grandi città del nord, siamo ancora molto svantaggiati. Salerno purtroppo non ha grandi strutture, ma c’è un piano di rilancio importante che è stato elaborato con il presidente nazionale del Coni, per realizzare nella zona vicino a Marina d’Arechi una città per lo sport. Dobbiamo aprire una nuova fase nello sport nella città di Salerno che passi da Marina d’Arechi, ma occorre ragionare per usare in modo produttivo i fondi europei per la crescita dello sport nella città, come mezzo di educazione e civilizzazione per i nostri figli”.Il nuovo Consiglio e Presidente del Centro Sportivo Italiano – Comitato Provinciale di Salerno – è stato questa sera rinnovato grazie alla presenza di 102 società sportive affiliate, è stato eletto Presidente il Dott. Domenico Credendino, mentre Consiglieri I Sig. Andria Antonio; Catino Massimo; Autuori Vincenzo; Costanzo Nino; De Gregorio Giovanni; De Lucia Giuseppe; Falco Teresa; Mancino Salvatore; Nicastro Bruno; Regine Giovanni; Ricciardi Giuseppe Serpe Antonio . Francesco Maria Saggese

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->