Comune: Nove milioni da recuperare. Milioni di debiti con le società

Scritto da , 6 maggio 2016

di Andrea Pellegrino

Nove milioni di euro circa da ripianare nell’esercizio finanziario corrente e tanti debiti da saldare con le società municipalizzate. Si chiude così il bilancio 2015 del Comune di Salerno che segna anche la fine della consiliatura De Luca – Napoli. Approvato in giunta comunale qualche giorno fa con la solita assenza dell’assessore al bilancio Alfonso Buonaiuto, ora dovrà approdare in aula consiliare per il via libera definitivo.  Stando ai numeri, il bilancio consuntivo si chiude con un avanzo, solo sulla carta, di 203 milioni di euro. Ma sostanzialmente a conti fatti, considerate le somme vincolate, da ripianare ci sarebbero circa 9 milioni di euro. Il conto, infatti, è presto fatto: circa 162 milioni di euro accantonati per crediti di dubbia esigibilità e 50 milioni per vincoli di leggi (tra cui mutui). Totale 9 milioni di euro da recuperare. Ma le somme più consistenti provengono dal monte debiti accumulato con le società municipalizzate e partecipate del Comune di Salerno. Sinergia srl, infatti, avanza un credito di 632mila euro a fronte di un debito con il Comune di 2mila euro; Salerno Solidale attende dal Comune la somma di un milione e 400mila euro circa; ancora Salerno Sistemi 784mila euro; ben 15 milioni di euro il credito di Salerno Pulita; 1 milione e 700mila euro quello di Salerno Mobilità; un milione e 600mila euro spetta al Cstp; 42 euro il Consorzio Aeroporto Salerno Pontecagnano. Infine varia sensibilmente la pressione fiscale: da 1287 euro circa del 2014 scende a 1266 euro pro capite. Ma a fronte di ciò calano le spese per investimenti ed opere pubbliche.  Tre i parametri di deficitarietà evidenziati che riguardano tutti l’ammontare dei debiti e delle somme non riscosse, con particolare riferimento ai residui attivi e quelli passivi. Criticità queste evidenziate anche nei passati esercizi finanziari dell’ente. Il Consiglio comunale, secondo indiscrezioni, potrebbe riunirsi tra il 20 ed il 23 maggio per il via libera definitivo del bilancio consuntivo 2015 che, tra l’altro, sarebbe dovuto approdare in aula entro il 30 aprile. Sarà l’ultima assemblea di questa consiliatura e si terrà proprio alla vigilia dell’aperture delle urne per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale di Salerno.

Consiglia