Comune, contributi per 500mila euro

Scritto da , 21 maggio 2014

di Marta Naddei Chiedete e vi sarà dato. Si è distinto per generosità nei confronti delle associazioni, il 2013 del Comune di Salerno che ha elargito contributi per circa 500mila euro a 29 beneficiari (dato aggiornato allo scorso 4 febbraio). Per l’esattezza, nel corso dell’anno passato, l’ente di Palazzo di Città ha accordato contributi per manifestazioni, incontri, associazioni, per la cifra di 461mila e 700 euro. Poco meno della metà di questi soldi – 225mila euro – sono finiti all’associazione “Teatro pubblico campano” del presidente Vincenzo D’Onofrio e del direttore Alfonso Balsamo, per lo svolgimento della stagione teatrale 2013/2014 (iniziata il 17 ottobre dello scorso anno e terminata il 30 marzo). Un contributo cui si aggiunge l’uso gratuito di teatro Verdi e teatro Augusteo. Rispetto a quanto accaduto quest’anno – in cui la manifestazione è rimasta senza alcun tipo di sostentamento da parte delle casse comunali, lo scorso anno l’associazione “Salernoinfestival-Linea d’ombra” di Giuseppe D’Antonio ha ottenuto un contributo di 80mila euro e concessione gratuita del cinema Augusteo per la sei giorni di manifestazione. Anche la Fiera del Crocifisso ritrovato, promossa dalla Bottega di San Lazzaro del prof Peppe Natella, ha potuto contare sull’apertura del rubinetto comunale per l’edizione 2013, con l’elargizione di 44mila e 100 euro per lo svolgimento dell’evento tenutosi dal 25 al 28 aprile 2013. Altro contributo sostanzioso, quello destinato alla “Salerno jazz orchestra” per il concerto di SJo e Anthony Strong – tenutosi il 22 dicembre – per un costo complessivo di 32mila euro, interamente a carico del Comune. Insomma, nell’elenco si trovano i soliti nomi. Ma anche tante piccole associazioni, la maggior parte delle quali impegante in attività sociali che sono riuscite ad ottenere dall’amministrazione comunale benefici economici che variano dai 500 ai 6.500 euro. Insomma, non certamente pochi spiccioli, anche se il grosso è stato destinato ad una sola associazione. Nel corso di questi ultimi anni, il Comune è stato particolarmente benevolo soprattutto con alcune associazioni e di soldi ne ha spesi tanti. Ma, questo, è un altro capitolo… di spesa.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->