Completato lo sfondamento della massicciata ferroviaria della Lungoirno

Scritto da , 8 Settembre 2014
image_pdfimage_print

Sono stati completati i lavori di sfondamento della massicciata ferroviaria di Torrione nell’ambito dei lavori di realizzazione della strada Lungoirno. Si è trattato di un’opera imponente che permette di concludere il nuovo asse di mobilità pedonale e veicolare monte/mare per la città di Salerno con grandi benefici per la celerità e la sicurezza della circolazione in un punto strategico del territorio. Il tunnel ha una lunghezza di oltre 70 metri di lunghezza per una larghezza complessiva di circa 31 metri. Il sottopasso è composto dai due corpi laterali, dedicati al transito pedonale, e da un corpo centrale per le quattro corsie stradali, due per senso di marcia. I lavori degli attraversamenti pedonali sono stati realizzati con la tecnica dei “monoliti a spinta”. Il cronoprogramma dei lavori prevede il definitivo completamento dell’opera entro i prossimi 4 mesi. Il costo totale dell’intero sottopasso ferroviario è pari a 10 milioni di euro. Sono state impegnate oltre 150 unità lavorative tra tecnici e maestranze insieme alle strutture di RFI e del Comune di Salerno. Lo sfondamento, realizzato mentre continuava la circolazione ferroviaria, è stata una delicata e complessa opera d’ingegneria le cui problematiche e difficoltà ben si possono comprendere con l’allegata scheda tecnica.  La strada Lungoirno segue il corso dell’omonimo fiume ed è l’asse portante di un grande programma di trasformazione urbana che insieme al miglioramento della viabilità ha permesso l’apertura di parchi,teatri e spazi culturali, la costruzione di alloggi ed uffici, la riqualificazione territoriale di zone degradate del capoluogo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->