Compensi d’oro al Comune di Salerno, opposizione all’attacco di Vincenzo Luciano

Scritto da , 29 Aprile 2020
image_pdfimage_print
Opposizione del consiglio comunale di Salerno all’attacco di Vincenzo Luciano, segretario provinciale dem e capostaff al Comune del sindaco Napoli. Antonio Cammarota, Roberto Celano, Gianpaolo Lambiase, Ciro Russomando, Dante Santoro, Pietro Stasi e Giuseppe Zitarosa chiedono una riduzione del compenso percepito da Luciano per questa delicata emergenza covid. “Apprendiamo che il segretario provinciale del Partito Democratico, Vincenzo Luciano, percepisce dal Comune di Salerno come capostaff € 96.000,00 per incarico fiduciario di nomina politica. – si legge nella nota a firma congiunta – € 96.000,00 di moneta pubblica, che in questo momento di fame e di crisi, sono un autentico cazzotto in faccia alla povera gente. Chiediamo che il segretario del Pd valuti l’idea di ridursi il compenso, e che in mancanza lo faccia il Sindaco di Salerno”.
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->