Commissioni regionali, spunta una presidenza per Monica Paolino

Scritto da , 21 luglio 2015
image_pdfimage_print

Oggi dovrebbe essere il giorno buono per riunire le prime commissioni, la conferenza dei capigruppo e definire i prossimi organismi del Consiglio regionale. Confermato il calendario dei lavori che si sarebbero dovuti tenere venerdì scorso, poi rinviati all’ultima ora. Prima giunta per le elezioni, per esaminare eventuali incompatibilità dei consiglieri regionali proclamati; a seguire giunta per il regolamento per definire i gruppi consiliari ed al termine la conferenza dei capigruppo per scandire la data ed ordine del giorno del prossimo Consiglio. Si parla di almeno una seduta che si terrà da qui al prossimo 8 agosto, quando il Palazzo del Centro direzionale di Napoli chiuderà per la pausa estiva. C’è chi non esclude che si possa tenere una seduta già ad inizio settimana prossima. All’ordine del giorno dovrebbe esserci la variazione al bilancio per la ricostituzione del fondo per i disabili, così come annunciato dal governatore De Luca. Poi la presentazione della nuova giunta e quindi tutte le procedure previste dal regolamento del Consiglio regionale della Campania, ed ancora le attese commissioni consiliari. L’opposizione avrebbe già definito la sua strategia: due presidenti a Forza Italia, un altro a Fratelli d’Italia. Luciano Passariello sarà il nome indicato dal partito di Giorgia Meloni, mentre per gli azzurri un posto toccherà sicuramente a Michele Schiano di Visconti mentre l’altro è conteso tra Giampiero Zinzi e la salernitana Monica Paolino. E a quanto pare il nome della moglie del sindaco di Scafati Pasquale Aliberti sembrerebbe in pole rispetto a Zinzi jr. La maggioranza, invece, è ancora alle prese con le ultime trattative. Una presidenza in quota Pd andrà sicuramente a Lello Topo che ambisce al bilancio o alla sanità; un posto ci dovrebbe essere per il salernitano democrat Franco Picarone che potrebbe occupare la poltrona di presidente della commissione alle attività produttive, o bilancio. Un posto anche per “De Luca presidente”, ed in tal senso attende e spera Luca Cascone che vorrebbe guidare la commissione trasporti. Un posto ancora per “Scelta civica”, un altro per “Campania libera” ed infine una commissione andrà anche a Maria Ricchiuti, consigliere regionale in quota Udc. Almeno così il gruppo demitano, che ha sposato il progetto De Luca la sera prima della presentazione delle liste regionali, avrà il suo primo posto in tribuna. Al momento fuori dai giochi, così come è già avvenuto per l’ufficio di presidenza del Consiglio, resteranno i “Cinque Stelle”: a quanto pare per loro non c’è nessuna presidenza di commissione.
(andpell)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->