Commercialisti con Impegno e passione

Scritto da , 8 Ottobre 2012
image_pdfimage_print

Il riconoscimento del ruolo svolto dai commercialisti per lo sviluppo socio economico del territorio nel quale si opera, sarà uno degli obiettivi principali dei candidati al nuovo Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti della lista: “Impegno e Passione”

formata da 25 rappresentanti della categoria dei dottori e ragionieri commercialisti della circoscrizione del Tribunale di Salerno, guidata da Rosario Camaggio, aspirante presidente dell’ Ordine per la prossima consiliatura. «L’attività pluriennale di alcuni colleghi che a vario titolo hanno partecipato assiduamente alla vita di categoria, unita a un meccanismo che ha inteso coinvolgere tutti coloro che intendono dedicarsi alle problematiche della nostra professione, hanno consentito, in maniera del tutto innovativa, di formare una squadra che si è riconosciuta nel motto: “Impegno e Passione”» ha spiegato il dottor Camaggio che, ieri sera, nella grande sala del Novotel Salerno Est Arechi, di Via Generale Clark, ha presentato, uno a uno, i candidati della sua lista che si presenteranno alle elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine previste per il 15 e 16 novembre prossimi. Tra gli applausi dei tanti iscritti presenti, si sono presentati: il candidato vice presidente Marcello Orlando; i candidati dottori commercialisti: Paola Caggiano, Donatella Raeli, Valeria Saulle, Amelia Savastano, Vincenzo Carrella, Luca Della Corte, Francesco Di Giacomo, Angelo Fiore, Salvatore Giordano, Walter Ivone, Ivan Meta, Alberto Napoli, Marco Piemonte, William Rossi; i candidati ragionieri commercialisti: Gerardina Castronuovo, Pasquale Albano, Luigi Aliberti, Rosario Angrisani, Gianfranco Cardaropoli, Antonio Pacifico, Massimo Ronca, Mauro Ventrello, Renato Vicinanza. Collaboreranno con il consiglio dell’ordine i revisori dei conti: Cosima Lanzara, Vincenzo Bove, Giulio Donnabella,Vittorio Oneto, Gabriele Vigilante. «Questa lista ha già raggiunto un obiettivo» ha spiegato orgoglioso il dottor Camaggio «Per la prima volta abbiamo creato una procedura elettorale aperta a chi desidera impegnarsi e priva di commistioni, infatti, i componenti del comitato elettorale dichiarano anticipatamente di non presentare la propria candidatura e i componenti della lista s’impegnano a sostenere tale procedura anche per il successivo rinnovo». Questi candidati porteranno avanti le strategie del programma finalizzate al coinvolgimento e alla partecipazione, alla trasparenza, alla formazione di qualità e al concreto supporto ai giovani.«I candidati dedicheranno buona parte del loro tempo ad ascoltare le problematiche che quotidianamente affrontano i colleghi nell’esercizio della loro professione, garantendo la presenza attiva sul territorio»ha precisato Camaggio«organizzeranno eventi di formazione di qualità su tutto il territorio della provincia; daranno massima attenzione alle problematiche dei giovani commercialisti, cercando di agevolare il superamento di tutte le difficoltà che caratterizzano le fasi iniziali della professione». Regole precise saranno seguite anche nell’affidamento degli incarichi: «Abbiamo proposto ai candidati di non accettare alcun incarico su designazione del Consiglio» ha chiarito il dottor Camaggio. Tra i primi impegni da affrontare, in caso di elezione, dal nuovo Consiglio, ci sarà quello di richiedere immediatamente un incontro di reciproca conoscenza con gli Enti e le Istituzioni: «In particolare con l’Agenzia delle Entrate e con Equitalia, al fine di ristabilire un corretto rapporto professionale fatto di pari diritti e doveri».
Il dottor Camaggio ha chiesto la collaborazione e l’impegno di tutti i 1600 iscritti all’Ordine: «Con un piccolo sforzo comune potremmo rilanciare il nostro ruolo e la nostra professione».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->