Colpo da quasi 3.000 euro a Le Nuite: arrestato 45enne

Scritto da , 8 Aprile 2013
image_pdfimage_print

Nuova notte di paura al bar tabacchi “Le Nuit” di via Delle Calabrie. Ennesima rapina ai danni dell’esercizio commerciale al confine tra Salerno e Pontecagnano, ma questa volta la fuga del malvivente non è andata a buon fine. Erano da poco trascorse le 5 di domenica mattina, quando N. C., quarantacinquenne di Pontecagnano Faiano, ha fatto irruzione all’interno del locale, armato di pistola e con il volto travisato da un passamontagna. Minacciando con l’arma da fuoco il dipendente ancora al lavoro dietro il bancone del bar, il rapinatore è riuscito a farsi consegnare l’intero incasso della notte. Un bottino molto sostanzioso: l’uomo è riuscito a portare via 2500 euro in contanti e diverse ricariche telefoniche, per una somma che si avvicina ai 3000 euro. Subito, il quarantacinquenne si è dileguato nel buio.
Immediatamente è scattato l’allarme e sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Mercatello che si sono messi sulle tracce del rapinatore in fuga, sulla base dei numerosi elementi e testimonianze raccolti. Ai militari dell’Arma sono bastate poco meno di tre ore per tracciare il profilo del malvivente, individuarlo e rintracciarlo. L’uomo, dopo il colpo, aveva fatto ritorno nella propria abitazione di Pontecagnano come se nulla fosse, pronto a godersi il bottino del suo colpo: i carabinieri hanno così fatto irruzione nell’appartamento, setacciandolo e rinvenendo il passamontagna ed il giubbotto indossati durante la rapina così come anche la pistola a salve utilizzata per minacciare il dipendente del bar. Ovviamente, in casa, il quarantacinquenne aveva anche i 2500 euro e le schede telefoniche trafugate dall’esercizio commerciale. Il maltolto è stato restituito, dopo l’espletamento di tutte le formalità del caso, al proprietario del bar tabacchi Le Nuit.
N.C., già noto alle forze dell’ordine, è stato dichiarato in arresto dai carabinieri e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Salerno è stato condotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni in attesa del giudizio per direttissima previsto per questa mattina.

 

8 aprile 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->