Colantuono: «Con la Samp punti pesanti»

Scritto da , 20 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO – Stefano Colantuono ora si aspetta i punti. Quelli pesanti, quelli che ti aiutano a lavorare con maggiore serenità e che aggiustano la classifica. Contro la Sampdoria, domani pomeriggio all’Arechi, il tecnico si aspetta una Salernitana vogliosa di fare risultato pieno dopo tre sconfitte in quattro partite sotto la sua gestione: «Dobbiamo affrontare al meglio la sfida con la Sampdoria -ha esordito Colantuono- essere più cinici, perchè mette in palio punti pesanti. Ogni gara sarà fondamentale da qui alla fine del girone d’andata, dovremo cercare di trarre qualcosa di buono da ognuna per rimanere attaccati al treno salvezza. Non sarà semplice contro i blucerchiati -ha proseguito Colantuono- hanno un sistema di gioco camaleontico che consente loro di variare in corsa assetto alternando due moduli. Dovremo farci trovare pronti e concentrati, ma sono tranquillo perchè i ragazzi hanno preparato bene la partita negli allenamenti ed ho visto buoni segnali». Ancora una volta a rompere le uova nel paniere al tecnico ci si sono messi i soliti infortuni. Stavolta è toccato a Strandberg finire in infermeria: «Stefan è rientrato con qualche problema dal ritiro con la sua nazionale, mi spiace perchè ancora una volta ci ritroviamo in emergenza. C’è poco tempo per recuperarlo, vediamo cosa succede nelle prossime ore. Al suo posto potrebbe esserci Gagliolo che è un ragazzo serio, che ha tanta esperienza in serie A e che se fosse chiamato in causa non avrebbe problemi». Tornano però disponibili due pezzi importanti del centrocampo granata: «Lassana è di sicuro più avanti rispetto a Capezzi, il quale è appena rientrato in gruppo. Coulibaly potrebbe partire dall’inizio e fare la mezzala, anche perchè ha gamba e può giocare meglio di altri in ampiezza». La sfida contro la Sampdoria sarà la prima di un ciclo terribile che chiuderà il girone d’andata: «Ci attende un mese intenso con tante partite ravvicinate. Nonostante questo abbiamo bisogno di fare punti, lo dice la classifica e per questo ci sarà bisogno di tutte le risorse che abbiamo a disposizione per riuscire a venirne fuori al meglio. nelle ultime due gare abbiamo incontrato avversari proibitivi -ha aggiunto Colantuono- come Napoli e Lazio ma abbiamo disputato due buone gare come pure la prima con l’Empoli ed a Venezia. Purtroppo abbiamo vinto solo una volta ma i segnali di crescita ci sono stati, li ho visti ed ora mi aspetto un ulteriore passo avanti contro una Sampdoria che è una squadra dal grande potenziale offensivo ma che è di sicuro alla nostra portata». In conclusione, Colantuono preferisce glissare sul tema societario: «Le vicende extra calcistiche non possono e non devono distrarci. Il gruppo non bada a questo, non so se lo fa internamente ma da quello che ho visto credo sia concentrato solo sulle cose di campo».

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->