Coda, Rossi e il punto sulle altre trattative di mercato

Scritto da , 29 Agosto 2015
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

SALERNO. Massimo Coda è il nuovo attaccante della Salernitana. nella giornata di ieri il club granata ha raggiunto l’accordo con la punta di Cava de’ Tirreni, svincolatasi a fine stagione dal Parma. Coda aveva firmato un precontratto, mai depositato, con il Chievo, con cui si stava allenando da qualche giorno. Grazie anche alla disponibilità del club veneto, la dirigenza granata è riuscita a mettere a disposizione di Torrente l’attaccante. Coda è atteso questa mattina a Salerno per firmare il contratto. Secondo indiscrezioni nell’accordo ci sarebbe una sorta di “bonus Lazio”. Ovvero se dovesse fare bene in granata, realizzando un bel numero di gol, potrebbe approdare in biancoceleste l’anno prossimo. O chissà magari al Chievo. Intrighi di un mercato che sta diventando davvero infuocato e ricco di colpi di scena. Come quello che riguarda Maniero che ricorda sempre più la bella di Torriglia, che tutti la vogliono e nessuno la piglia: l’accordo con il Bari non è stato raggiunto e alla fine rischia di restare a Catania. A meno di ulteriori colpi di scena. E proprio a Catania potrebbe finire Perrulli, in uscita da Salerno, così come Grillo,  che lunedì si accorderà con la Paganese. Con lui forse anche Cristea. A Salerno è invece atteso oggi l’ormai ex difensore del Pescara Rossi. Dopo aver detto no all’Ascoli firmerà un biennale con il club di Lotito e Mezzaroma. Sullo sfondo c’è sempre la situazione portiere. C’è un appuntamento con Amelia, ma la Salernitana tiene calda anche altre piste come quelle che portano a Frison o Polito. Operazioni da chiudere entro domani, per poi magari concentrarsi sull’affare Lodi. L’accordo tra Catania e Salernitana è stato raggiunto. Fabiani deve trovare l’intesa con il calciatore. Le offerte di Empoli e Frosinone sono superiori  ma Lodi preferirebbe Salerno anche per motivi personali. Il problema è che tra domanda e offerta c’è ancora distanza. Lodi è pronto a ridurre le pretese ma serve un passo deciso anche del club granata. Fabiani tiene sempre viva la pista Defendi con il Bari. Magari se ne parlerà stasera all’Arechi. Aspettano sempre una chiamata dalla Salernitana, Altobello e Luca Orlando, papabili giocatori bandiera. Ma essendo svincolati non c’è fretta. Poi c’è da rimpolpare anche la batteria degli under. Nella giornata di ieri si è diffusa anche la voce di un possibile scambio con il Benevento tra Eusepi che tornerebbe in Sannio e Mazzeo che ritroverebbe il granata. Calil è stato sondato dal Matera. Solo un sondaggio ma da qui a lunedì potrebbe davvero succedere tutto e il contrario di tutto. E ad una settimana dall’inizio del campionato, con una promozione conquistata a fine aprile, non è certo la situazione che si auspicavano i tifosi e il tecnico Torrente.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->