Città di Nocera, Prete alza la voce: “Meritiamo rispetto”

Scritto da , 7 ottobre 2015
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

NOCERA INFERIORE. Maggiore attenzione per il Città di Nocera, per la storia ed il blasone dei molossi. È quanto ha chiesto il direttore dell’area tecnica Giuseppe Prete, commentando le designazioni arbitrali per le gare dei rossoneri in questo inizio stagione. Designazioni che non hanno convinto la società: “siamo certi della professionalità dei designatori e degli arbitri ma c’è qualcosa di strano nelle scelte operate in queste prime uscite stagionali,” spiega Prete, “nella prima sfida di campionato è stato designato un arbitro di Salerno, tifoso della squadra della propria città, che ha commesso diversi errori che ci hanno danneggiato; in Coppa Italia è stato mandato un arbitro di Torre Annunziata, altra piazza storicamente rivale, nonché città d’origine del calciatore più importante in forza ai nostri avversari; ed anche lì abbiamo avuto di che lamentarci. Nell’ultima sfida contro la Mariglianese, poi, ci è toccato un arbitro esordiente, per di più della sezione di Nola, che ha fatto diversi errori: passi per la vicinanza tra Nola e Marigliano, che già potrebbe far pensar male, ma penso che Nocera, per la sua storia e per gli sforzi fatti dalla società quest’anno, meriti fischietti di maggior esperienza. Chiediamo solamente che ci sia maggior attenzione perché siamo certi della professionalità di chi dirige gli arbitri.” Intanto la squadra è tornata in campo ieri pomeriggio dopo il successo di Brusciano. Gruppo al completo per mister Pasquale Esposito ed al lavoro in vista della sfida di Domenica pomeriggio contro il San Tommaso al San Francesco. Una gara fondamentale per i molossi, chiamati a dar continuità ai buoni risultati raccolti in campionato nelle ultime uscite. Gustosa ed attesa novità in arrivo per i tifosi rossoneri: da Domenica prossima, infatti, sarà possibile seguire via radio le gare dei molossi, sulle frequenze di Radio Kolbe. Il racconto delle gare dei molossi sarà affidato allo storico telecronista rossonero Carmine Apicella.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->