Citro e Terracciano affondano la Salernitana: il Trapani espugna l’Arechi

Scritto da , 11 ottobre 2015

di Marco De Martino

SALERNO. La Salernitana perde all’Arechi contro un Trapani tutt’altro che trascendentale e piomba in una crisi nera. A decidere il match è un gol in avvio del salernitano Citro, bravo ad approfittare di una mega papera di Terracciano. La Salernitana non demeriterebbe, sbaglia tanto, anche un rigore con Gabionetta in avvio di ripresa, ma non riesce a trovare la via del gol anche a causa delle parate di Nicolas.

La Salernitana al 4’ subisce immediatamente lo svantaggio, proprio con il salernitano Citro. Trevisan tocca dietro un pallone innocuo a Terracciano, il portiere controlla male e consente a Citro di depositare indisturbato il gol del vantaggio siciliano. Una doccia scozzese per i granata, che appena un minuto prima avevano trovato il gol con Donnarumma, annullato per un presunto fallo di Schiavi su Scognamiglio. La Salernitana abbozza una reazione ed è sempre Gabionetta a provarci, con spunti in velocità o, come al 14’, con un tiro di sinistro dal limite neutralizzato con affanno da Nicolas. Cinque minuti dopo il duello si rinnova: cross di Moro che giunge sul secondo palo a Gabionetta, il quale incrocia al volo il mancino ma il suo connazionale Nicolas vola e devia in maniera strepitosa. La Salernitana continua a macinare gioco, a tenere il possesso ma davanti se si ferma Gabionetta sono guai. E così si arriva al 40’, quando Donnarumma ci prova di testa su cross di Rossi ma Nicolas è attento e blocca a terra. Tre giri di lancette ed ancora l’ex bomber del Teramo fallisce una buona opportunità calciando tra le braccia di Nicolas da buona posizione.

Pronti via e la Salernitana ha la grande occasione per riequilibrare il match. Il signor Pezzuto decreta un rigore per una trattenuta in area ai danni di Gabionetta e lo stesso brasiliano si presenta dal dischetto. Nicolas però dimostra di essere ancora in giornata di grazia, respingendo il tiro per la verità troppo centrale del numero dieci granata. La grande delusione dell’occasione sciupata non abbatte la Salernitana che però continua a far fatica ad arrivare dalle parti di Nicolas nonostante mantenga costantemente il pallino del gioco. Torrente si gioca le carte Coda, Troianiello e Milinkovic ma il risultato non cambia. Al 90’ una grande azione di Milinkovic pesca Troianiello da solo davanti a Nicolas, ma anche l’ex Bologna si lascia ipnotizzare dal portiere brasiliano che respinge di piede. E’ l’ultima occasione di una partita che si chiude con la vittoria del Trapani e che apre ufficialmente la crisi della Salernitana.

SALERNITANA-TRAPANI 0-1

SALERNITANA (4-3-1-2): Terracciano; Lanzaro (65’ Coda), Schiavi, Trevisan, Rossi; Moro, Pestrin (79’ Troianiello), Bovo; Sciaudone; Gabionetta (74’ Milinkovic), Donnarumma. A disposizione: Patella, Empereur, Pollace, Tarallo, Odjer, Perrulli. Allenatore: Torrente.

TRAPANI (4-3-1-2): Nicolas, Fazio (57’ Pagliarulo), Perticone, Scognamiglio, Rizzato; Ciaramitaro, Scozzarella, Barillà; Coronado (23’ Eramo); Torregrossa (71’ Montalto), Citro. A disposizione: Fulignati, Pastore, Cavagna, Basso, Raffaello, Sparacello. Allenatore: Cosmi.

ARBITRO: Ivano Pezzuto di Lecce (Prema – Villa). IV uomo: Amoroso

MARCATORI: 4’ Citro

NOTE: Spettatori 9587 (inclusa quota abbonati 5418). Ammoniti Sciaudone, Pestrin, Lanzaro, Gabionetta, Perticone, Ciaramitaro, Barillà. Recuperi 3’ e 4’

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->