Cirielli dai marò in India: «Hanno ancora fiducia nello Stato»

Scritto da , 27 gennaio 2014

Continuano a professare la propria innocenza e, nonostante tutto, hanno ancora fiducia nello Stato italiano. Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due Marò detenuti in India con l’accusa di omicidio, lo hanno confermato ieri anche al deputato di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli, in visita a New Delhi, che da tempo si batte per il loro rientro in patria. «La visita a New Delhi si sta dimostrando molto utile per sensibilizzare le autorità indiane al rispetto del diritto internazionale – ha scritto su Facebook il componente della commissione Esteri della Camera – L’eco della nostra visita c’è anche grazie a questi incontri. È stata, ad ogni modo, fondamentale per il morale dei due marò. Avevano bisogno della conferma di quanto la loro vicenda sta a cuore agli italiani. Abbiamo incontrato gli ambasciatori di molti altri paesi dell’Unione europea, ai quali abbiamo chiesto la solidarietà nella battaglia per il rispetto del diritto internazionale in virtù proprio del Trattato di Lisbona. Siamo stati in Ambasciata con Massimiliano Latorre e Salvatore Girone che, con grande dignità, hanno confermato piena fiducia nello Stato Italiano e ribadito la loro innocenza e, soprattutto, la volontà di tornare in Italia con onore e a testa alta».

Consiglia