Cinema, presentato programma 50mo Giffoni festival

Scritto da , 16 Dicembre 2019
image_pdfimage_print

Nell’aula magna dello storico liceo ”Torquato Tasso” di Salerno, è stato presentato #Giffoni50: il ricco programma di iniziative che Giffoni Opportunity metterà in campo per festeggiare il suo 50esimo anno, in calendario dal 16 al 25 luglio 2020. ”Un anniversario incredibile per chi può capire la forza e il sacrificio che c’è dietro questa idea che è diventata uno dei simboli amati e conosciuti in tutto il mondo”, ha affermato il Direttore Claudio Gubitosi, presentando quello che sarà il percorso di Giffoni nel prossimo e nei prossimi anni, alla presenza della dirigente scolastica Carmela Santarcangelo, dell’assessore alla Cultura del Comune di Salerno, Tonia Willburger, del consigliere regionale Franco Picarone e del vicesindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Andria. Un anno che vedrà Giffoni diventare materia di studio negli Atenei, pubblicazioni, film e molto altro. Quello di Giffoni50 sarà infatti un percorso lungo un anno, presente in numerose città italiane con attività ed eventi speciali. Si intensificheranno le attività negli hub internazionali e molti nuovi Paesi ospiteranno Giffoni Idea, tra questi: Brasile, Macedonia, Albania, Qatar, Canada, Giappone, Usa, Svezia, solo per citarne alcuni, mentre altre importanti attività verranno proposte in collaborazione con la Fondazione Scholas Occurrentes, promossa da Papa Francesco e attiva in tutto il mondo, per diffondere l’educazione della cultura dell’incontro. Un nuovo format si farà spazio nella programmazione annuale con le Creative Weeks: dei fine settimana di riflessione e approfondimento aperti a tutti; mentre saranno diverse le attività che metterà in campo il dipartimento Giffoni Scuola, tra cui il Giffoni Day, in programma il 20 novembre 2020 (attività promossa e coordinata dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) oltre ai collaudati Movie Days (le giornate di cinema riservate alle scuole) e la School Experience, in collaborazione con Miur e Mibact. È pronto intanto lo studio che sarà messo a disposizione di tutte le Università del mondo. Dopo oltre due anni di lavoro, Giffoni diventa case history in tutti gli atenei del mondo. Un evento straordinario che non ha pari in Italia con uno studio scientifico sul valore del brand di Giffoni, sia sul piano economico che sociale, analizzando la ricaduta che il Festival produce sul territorio. Ed essendo ormai un patrimonio universale, si chiederà all’Unesco di annoverarlo tra i Beni Immateriali dell’Umanità.  La video factory sarà impegnata nella produzione e realizzazione di #Giffoni50: il Film, un racconto appassionato del percorso dell’idea dagli anni ’70 ad oggi. Verrà, inoltre, realizzato un film d’animazione per i più piccoli, con l’obiettivo di mostrare la storia di Giffoni ai bambini. In programma anche Giffoni Best Movies 1971 – 2019, con questa iniziativa 5 film che hanno segnato la storia del Festival torneranno al cinema. Pronta anche un’idea progettuale che verrà sottoposta ai network nazionali, pubblici e privati, per la produzione di una fiction televisiva seriale dal titolo I ragazzi di Giffoni, interamente girata nel territorio dei Picentini e della provincia di Salerno. Ci saranno inoltre quattro pubblicazioni speciali dedicate al cinquantennale: un libro ufficiale sulla sua storia, un volume fotografico realizzato con Mondadori Electa, una graphic novel e un pamphlet per le scuole. E tra pièce teatrali, opere illustrative, murales e installazioni previste nel paese, un tunnel multimediale per immergersi nella storia di Giffoni, un bando per il logo di Giffoni50, l’impegno nel sociale con Aura, e la richiesta già inoltrata dell’emissione di un francobollo celebrativo, un’altra novità sarà la Fattoria dei nonni, con questi ultimi impegnati durante il festival per affiancare il team di Giffoni e durante l’anno svolgeranno varie e precise attività.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->