Cimitero chiuso, i fiorai esasperati: “Meritiamo maggiore rispetto”

Scritto da , 23 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

“Sono almeno 20 anni che al cimitero non si vedono interventi di manutenzione degli alberi, molti a rischio crollo e a pagarne le spese siamo noi, costretti a buttare centinaia di euro perché, in occasione del maltempo e delle forti raffiche di vento, l’amministrazione comunale decide di chiudere il cimitero”. Ancora una domenica di stop forzato dal lavoro per i fioristi del cimitero di Salerno dopo che, nella serata di sabato, il sindaco Vincenzo Napoli ha disposto la chiusura del camposanto, a causa delle forti raffiche di vento. Una situazione che va avanti ormai da anni e che continua a mettere in difficoltà una delle categorie lavorative più svantaggiate, quella dei fioristi.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->