Cidec: Loffredo si dimetta. Il rapper Ntò pagato con 2 bonifici, è stato denunciato

Scritto da , 31 ottobre 2016
mario-arciuolo-300x253

“Il successo della Notte Bianca è andato oltre ogni nostra previsione: abbiamo dato una boccata di ossigeno importante al commercio salernitano, con un cartellone artistico di qualità e un immane sforzo organizzativo, peraltro ostacolato da un’amministrazione comunale che non ha mai dimostrato vera collaborazione”. Lo dichiara, in una nota, i vertici Provinciali della CIDEC, all’indomani della due giorni della Notte Bianca. Migliaia le persone che hanno seguito i concerti e gli spettacoli organizzati tra sabato e domenica nella zona orientale e in piazza Portanova, con il gran finale dedicato ad Orietta Berti e ai suoi 50 anni di carriera. La Cidec chiede, alla luce di quanto accaduto nel corso della Notte Bianca, le dimissioni dell’assessore alle attività produttive Dario Loffredo: “Ha dimostrato inadeguatezza al ruolo – continua la nota – un evento così importante è stato dal primo momento snobbato per motivi a noi incomprensibili. Se un assessore alle attività produttive, anziché scendere in piazza e verificare l’andamento della manifestazione, preferisce andare in vacanza con la famiglia – com’è stato – ignorando di fatto organizzatori e commercianti, non merita di rappresentare il comparto”. La Cidec ribadisce inoltre la gravissima assenza di vigili urbani: “Su tre chilometri di isola pedonale – spiegano gli organizzatori – non vi era neanche un uomo della Polizia Municipale a sorvegliare il traffico. Dobbiamo ringraziare i volontari della Croce Bianca che hanno controllato i varchi scongiurando il peggio: in molte occasioni abbiamo dovuto spostare transenne e litigare con automobilisti indisciplinati, il tutto senza poter contare sull’ausilio di un solo vigile urbano. Lo stesso è accaduto nella serata di domenica quando la città è stata lasciata in balia di auto e visitatori. Lo stesso si dica dell’amministrazione: neanche un consigliere comunale ci ha degnato della propria presenza. Uno smacco gravissimo per i commercianti”. Infine, la vicenda palchi. Orietta Berti – che ha avuto regolarmente tutto il cachet come da contratto (ndr) – ha lamentato problemi nell’organizzazione, costretta a provare mentre il palco era ancora in costruzione. “Ha ragione – concludono dalla Cidec – i ritardi nel montaggio sono stati gravissimi. Però bisogna precisare che palchi e service erano le due uniche incombenze a cura dell’amministrazione comunale. Anche in questo caso, non abbiamo avuto interlocutori. Solo la grande disponibilità del direttivo della Cidec e la professionalità dell’artista hanno scongiurato un flop che avrebbe creato gravi danni all’immagine turistica di Salerno”. Relativamente alle dichiarazioni rilasciate del rapper Antonio Riccardi (detto Ntò) che ha denunciato il mancato pagamento di quanto stabilito con gli organizzatori per l’esibizione durante la Notte Bianca, la Cidec precisa di aver dato mandato ai suoi legali di procedere alla denuncia per calunnia e diffamazione nei confronti dell’artista e per la richiesta di risarcimento danni per la mancata esibizione, nonostante nella settimana precedente la Cidec avesse con due bonifici provveduto a pagare regolarmente il cachet.

Consiglia