Ciccone: “Siamo un’alternativa credibile al Governo regionale”

Scritto da , 13 Settembre 2020
image_pdfimage_print

Il Candidato alle Elezioni Regionali, Lello Ciccone, rappresenta un punto di incontro tra passato e presente, dove esperienza e innovazione si sovrappongono per garantire la tutela del cittadino. Candidato alla lista che da sostegno al Presidente, Stefano Caldoro, è da molti anni in accordo con l’identità di Forza Italia nella posizione di centro destra. Spiega perché civiltà e felicità non sono incompatibili dove c’è responsabilità e sincero interesse. Quali sono i propositi da raggiungere? “Il nostro obbiettivo è quello di raccogliere il voto moderato: liberale e riformista. Siamo un’alternativa credibile al Governo regionale che in questi ultimi cinque anni ha bloccato le nostre possibilità in Campania. Richiudendola in pochi gruppi di potere che hanno occupato le istituzioni. Forza Italia vuole liberare la nostra regione da questo monopolio di controllo e di far ripartire l’economia di impresa oltre a curare gli interessi delle famiglie, ora come ora in difficoltà. Il progetto mira ad abbassare drasticamente le tasse, i contributi e i costi, perchè solo in questo modo si può dare un impulso al mercato del lavoro. Con questi finanziamenti a pioggia di mille, di seicento euro (per i più fortunati) sicuramente la regione Campania non potrà dare una risposta seria al Governo e quindi non può dare il suo contributo e partecipare ad una conversazione nazionale. Veniamo estromessi.” Quali sono i bisogni dei cittadini dopo le mortificazioni della pandemia? “Il coronavirus ha portato ha aperto le porte di un armadio pieno di fantasmi e i cittadini devono ritrovare la fiducia altrimenti si avrà un collasso sociale che non potremmo contrastare facilmente. Il coro protesta per la disoccupazione: il lavoro non è il reddito di cittadinanza, non è interventi a pioggia ma ha a che vedere con la formazione delle nuove generazioni e soprattutto con la libertà. Negli ultimi tempi i giornali seguono le inchieste sullo sperpero di denaro pubblico, oggi noi della regione Campania possiamo riparare a questo guasto senza promuovere sensazionalismo e gestendo meglio i nostri fondi. Chi mi conosce sa che non sono abituato a fare promesse che non posso mantenere. La mia immagine vorrei che venisse ricordata per la concretezza degli obbiettivi che porto a termine. Gli elettori vanno tutelati e quello che posso assicurare è la capacità di mantenere gli impegni presi. In passato quando ho discusso sulle inefficienze celate ho portato avanti con interesse e affetto la parola data, sempre.” Un nuovo messaggio. “Ai cittadini come me che conoscono bene la regione Campania chiedo di votarmi perché possa ascoltare le loro necessità. Negli anni il duro lavoro ha portato i suoi frutti. Quello che metto in campo è la mia esperienza, perché la nostra terra è tenuta insieme dagli eventi storici che hanno un significato ancora oggi e che devono essere reinterpretati negli interessi del cittadino. Quindi il mio compito sarà anche quello di dare una forma nuova a quello che è successo nel tempo e che ci ha portato qui. Nel fare ciò metto a disposizione la mia sensibilità che in un momento come questo mi lega ancora di più alle storie dei miei elettori. Lo slogan “Domani sorride” è iconico e se durante l’emergenza Covid-19 i cittadini hanno sofferto in solitudine, sorridere lo si fa sempre insieme.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->