Chiusure, sequestri e sanzioni

Scritto da , 14 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Pina Ferro

Controlli a tappetto nelle attività di ristorazione del centro storico di Salerno e nel comune di Pellezzano, sequestrati centinaia di chilogrammi di alimenti (carne e pesce) privi di tracciabilità. Proseguono senza sosta i controlli effettuati dai carabinieri del nucleo antisofisticazione di Salerno diretti dal maggiore Vincenzo Ferrara. Ieri sera i militari del Nas di Salerno e del Gruppo Carabinieri Forestale Salerno. guidati dal tenente colonnello Marcello Russo e della Stazione di Via Duomo, collaborati da personale dell’Asl (servizio veterinario e Uopc), hanno effettuato numerosi controlli ad esercizi commerciali nel centro storico di Salerno, sin dalle prime ore della serata. Controllato anche un ristorante di Pellezzano. Un dispositivo di oltre 20 elementi ha effettuato mirati controlli soprattutto nei confronti delle classiche “cuopperie”, ma anche di alcuni ristoranti, controllando complessivamente 13 esercizi. Nell’ambito delle attività di prevenzione sono state sequestrate centinaia di kg di pesce e di carne,  per mancata tracciabilità. Gli esercenti, in questi casi, non sono stati in grado di dimostrare la provenienza degli alimenti, che saranno quindi distrutti per garantire la sicurezza alimentare. Per un ristorante, del centro è stata disposta la chiusura ad horas per le criticità strutturali ed igienico – sanitarie. Per alcuni sono state effettuate “diffide” per criticità lievi. Nel ristorante del comune limitrofo a Salerno sequestrati alimenti privi di tracciabilità. In totale sono state elevate sanzioni per un totale di 20mila euro. L’attività preventivo ha riguardato anche la posizione dei lavoratori. I particolari nelle prossime ore.I controlli proseguiranno anche nei prosssimi giorni ed interesseranno non solo la città di Salerno ma anche la provincia.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->