Chirurgia chiude fino al 30 maggio. La Direzione sanitaria dell’ospedale nocerino Umberto I dispone la sospensione dei ricoveri anche dell’area di Orto-traumatologia e trasferisce a Sarno

Scritto da , 16 Aprile 2020
image_pdfimage_print

Rosa Coppola

La Direzione sanitaria dell’ospedale nocerino Umberto I proroga la sospensione dei ricoveri presso le Unità Operative Complesse di Chirurgia d’urgenza e di Ortotraumatologia fino al 30  maggio prossimo.

Ritenendo ancora sussistenti le condizioni di non sicurezza da un eventuale rischio biologico relativo al Covi 19, per gli operatori e per i degenti, i vertici hanno firmato la disposizione aggiungendo anche il trasferimento di tutte le relative attività Chirurgiche e Ortopediche presso l’ospedale di Sarno, il “Martiri di Villa Malta”.

Dunque, la disposizione va letta come risposta a tutti gli ‘inviti di chiusura’ dell’ospedale giunti da sindacati medici e dai primi cittadini, di Nocera Inferiore e Superiore, all’indomani di un elevato numero di contagi Covid paziente-personale nella Unità di Chirurgia; un nosocomio divenuto, col tempo, polveriera, tanto da destare perplessità e qualche dubbio. Sui Percorsi, sulla organizzazione, su quel quid  – da capire, individuare – che ha creato una falla. Importante. I contagi parlano di sette infermieri, due operatori socio sanitari, due medici, sette pazienti. Ancora, un dirigente medico di cardiologia, un neurologo e due in Pronto soccorso. E tutto in un lasso anche molto breve. Come se tutti avessero o sottovalutato o, peggio, non intuito quanto stava accadendo. Un argomento, questo, all’ordine del giorno delle continue polemiche, aspre, scatenatesi tra gli amministratori locali che chiedono provvedimenti, sinonimo di svolta. Così, di tutta risposta, al momento di forte stress e tensione misto a necessità di dare risposte, il management nosocomiale, dal canto suo, istituisce un Tavolo composto da professionisti che a vario titolo e ruolo studieranno quanto accaduto. Sì, un Tavolo. Sì, studiano. Tecnicamente definito “Gruppo interdisciplinare per integrazione del protocollo Covid-19 per le esigenze specifiche del PO di Nocera – individuazione componenti”, i professionisti, per tutto il tempo dell’emergenza, a partire da oggi, lavoreranno per assicurare il giusto percorso anti virus.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->