Cemtrale del latte, udienza al Tar il 23 ottobre

Scritto da , 17 luglio 2014

Il destino della Centrale del Latte di Salerno sarà deciso il prossimo 23 ottobre. E’ stata fissata in quella data, l’udienza di merito dinanzi ai giudici del Tar per discutere dei ricorsi contro la cessione della totalità delle quote della società municipalizzata del settore lattiero-caseario. Ricorsi presentati dagli avvocati Oreste Agosto e Licia Claps, in rappresentanza dei dipendenti dell’azienda, con l’azione – ad adiuvandum – di associazioni di consumatori, sindacati e cinque consiglieri comunali di opposizione. Le parti, anche su indicazione del presidente del collegio giudicante, hanno acconsentito alla rinuncia della discussione dell’istanza di sospensione della procedura di vendita (gara assegnata – tra l’altro – in via provvisoria lo scorso 5 giugno alla Newlat di Angelo Mastrolia, ma la cui aggiudicazione definitiva non ha mai avuto luogo), stabilendo di fissare, alla prima data utile al rientro dalla pausa estiva, la trattazione di merito. Infatti, si suppone che fino ad allora non vi sia alcun affidamento ai privati della Centrale del Latte di Salerno. «Ci auguriamo – afferma il consigliere comunale di Nuovo Centro Destra, Roberto Celano, che il Comune receda dal suo intento. Le casse comunali oltre tutto subirebbero, a nostro avviso, in caso di cessione, un danno di circa 6 milioni di euro dalla sottostima del bene pubblico. Auspichiamo – sottolinea Celano -che la questione venga riportata al più presto innanzi al Consiglio comunale, unico organismo competente a deliberare, non così la Giunta presieduta da un sindaco incompatibile». (man)

Consiglia