Cavese in crisi, il titolo nelle mani del sindaco

Scritto da , 10 Marzo 2015
image_pdfimage_print

CAVA DE’ TIRRENI. “Il socio della USD Cavese 1919 srl, Riccardo Tanimi, ha consegnato questa mattina al Sindaco Marco Galdi un documento a firma sua, di Giovanni Monorchio, Andrea Vertolomo e Gianluigi Lippiello che attestava la consegna del Titolo Sportivo della USD Cavese 1919 srl nelle mani del primo cittadino di Cava de’ Tirreni. Da oggi sarà possibile intavolare serie trattative per un avvicendamento societario, volto a garantire un futuro degno della gloriosa storia della Cavese 1919”. Con questo comunicato ufficiale la Cavese ha ufficializzato la propria crisi. Una crisi già nota a tutti, considerando che da tre mesi i calciatori e lo staff tecnico non percepiscono lo stipendio. E inoltre l’assenza prolungata dei vertici del club, rappresentati in loco dal solo Tanimi sempre presente, non lasciava certo presagire nulla di buono. La situazione non è delle migliori e per i tifosi metelliani, a dir poco amareggiati, si apre l’ennesima stagione dei presunti mister x, delle cordate con la paura del fallimento sempre dietro l’angolo. La palla passa al sindaco Galdi a cui tocca l’ingrato compito di salvare la società, provando magari a trovare una nuova dirigenza che possa garantire quel minmo di stabilità che la piazza merita.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->