Cava svolta, Vincenzo Servalli nuovo sindaco

Scritto da , 15 giugno 2015

di Andrea Pellegrino

Cava de’ Tirreni svolta ed elegge Vincenzo Servalli nuovo sindaco. In nottata il turno di ballottaggio ha proclamato il candidato della coalizione di centrosinistra, nuovo primo cittadino della vallata metelliana. Battuto, dunque, il sindaco uscente Marco Galdi, a capo di una coalizione composta da Forza Italia e movimenti civici, che non è riuscito a recuperare alleati dopo il primo turno elettorale di domenica 31 maggio, ad eccezione di Michele Mazzeo. Servalli (scelto con le primarie del Partito democratico), invece, durante le ultime settimane è riuscito a convincere diversi candidati sindaco, tra cui Marco Senatore ed Armando Lamberti a confluire verso la sua coalizione. Anche le ultime dichiarazioni del deputato Edmondo Cirielli avrebbero favorito l’orientamento verso Servalli della compagine dei Fratelli d’Italia, guidata al primo turno dall’imprenditore Renato Aliberti. L’ultima volata del neo governatore della Campania Vincenzo De Luca arrivato a Cava de’ Tirreni nel giorno di chiusura di campagna elettorale, avrebbe fatto il resto. Ieri, poi, l’apertura delle urne e l’elezione del nuovo sindaco di Cava de’ Tirreni. Meno 20 per cento l’affluenza rispetto al primo turno. A Cava de’ Tirreni ieri ha votato il 50,17 per cento rispetto al 70 per cento di domenica 31 maggio. Ed è stata anche la città dove si è votato di meno rispetto agli altri comuni salernitani chiamati al voto (Angri ed Eboli) per il ballottaggio. Fin dalle prime schede scrutinate, Servalli si è imposto anche con un discreto scarto rispetto al sindaco uscente. Scarto che ha mantenuto fino alla fine. Poco prima delle 24,00 presso la sede del Partito democratico già si festeggiava la vittoria di Vincenzo Servalli. Queste le prime parole del neo sindaco poco dopo la mezzanotte: «Sono contentissimo – ha detto Servalli – c’è stata la Svolta buona, ora si inizia a lavorare». Il prima dedica è per «la moglie, i figli e la famiglia» poi Servalli già avverte: «Bene i festeggiamenti ma da domani (oggi per chi legge) c’è tanto lavoro da fare». «E’ stata una dura battaglia – dice ancora il neo sindaco – oltre i tanti sfidanti alle ultime elezioni ho affrontato anche le primarie. Dunque è stato un lungo percorso ma alla fine abbiamo vinto». Ora “attenzione ai giovani”, dice il primo cittadino: «Dobbiamo restituire entusiasmo e speranza ai giovani». In tarda serata arriva anche la telefonata di Marco Galdi e le congratulazioni del presidente della provincia Giuseppe Canfora e del deputato Tino Iannuzzi che insieme al neo consigliere regionale Tommaso Amabile ha raggiunto il comitato di Servalli per i festeggiamenti. «Inizia una nuova stagione per Cava de’ Tirreni», ha detto Iannuzzi

Consiglia