Cava, ospedale a rischio chiusura. Galdi: “Si convochi un tavolo tecnico”

Scritto da , 28 aprile 2016

«Si convochi un tavolo tecnico urgente per l’ospedale di Cava de’ Tirreni». L’ex sindaco Marco Galdi lancia un nuovo allarme, dopo le indiscrezioni che arrivano sul nuovo piano ospedaliero all’attenzione del ministero della Salute. A quanto pare, il nosocomio cittadino si vedrà completamente svuotato dei posti letto, quindi a rischio chiusura. «Emergono notizie – spiega Marco Galdi – poco chiare ed assai preoccupanti circa il “piano Polimeni”, piano ospedaliero già presentato al Ministero della Salute, che determinerebbe, a mio avviso, conseguenze catastrofiche per la provincia di Salerno». Infatti, nonostante il giudizio del Tar promosso dal Comune di Cava de’ Tirreni contro la delibera Viggiani (ex manager del “Ruggi d’Aragona”, sembra ormai scontata la chiusura del reparto di Ginecologia ed Ostetricia per il Santa Maria dell’Olmo. Ma non solo, incalza Galdi: «Si adombra per Cava de’ Tirreni un ospedale “solo sulla carta” in balia delle decisioni del manager del “Ruggi d’Aragona” di Salerno». Per questo, l’attuale consigliere comunale ha chiesto al sindaco Vincenzo Servalli: «l’istituzione di un tavolo sulla sanità aperto ai rappresentanti politici, locali e regionali, alle sigle sindacali e alle associazioni dei consumatori

Andrea Pellegrino

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->