cava, gambizzata davanti al bar

Scritto da , 22 maggio 2018
image_pdfimage_print

CAVA DE’TIRRENI – Era seduta tranquillamente dinanzi al bar “Amami” di Cava quando è stata raggiunta da un colpo di pistola alle gambe. È accaduto tutto nel giro di pochi secondi. Il colpo di arma da fuoco, di piccolo calibro, ha rotto la quiete della serata che stava caratterizzando piazza Abbro, a due passi da Palazzo di città. A rimanere ferita è stata Mariapia Principe 20 anni residente nel centro metelliano ma nativa di Scafati. La ragazza è stata colpita per errore.   Erano da poco passate le 22.30 quando, una Fiat Punto, di colore grigio, con a bordo due persone, giunta all’altezza del bar ha rallentato e, dopo aver abbassato il finestrino, il passeggero ha esploso un colpo di pistola all’indirizzo della ragazza che dopo essere stata colpita ad una gamba si è accasciata al suolo. Subito dopo l’autovettura ha ripreso la corsa, facendo perdere le sue tracce. La giovane, che pare fosse in compagnia del fidanzato, è stata immediatamente soccorsa da alcune delle persone presenti dinanzi all’esercizio commerciale. È stato un cittadino a trasportarla al vicino pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria dell’Olmo dove i medici le hanno prestato le prime cure del caso. Al momento è vigile e tenuta sotto osservazione, poi le sarà estratto il proiettile dalla gamba. Le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni. In piazza Abbro sono intervenuti gli uomini della tenenza dei carabinieri di Cava agli ordini del tenente Pessolano e gli agenti del locale commissariato guidati dal vice questore aggiunto Marzia Morricone.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->